Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, Lamorgese: "I giovani vanno vaccinati, così l'estate sarà sicura"

  • a
  • a
  • a

La ministra dell'Interno, Luciana Lamorgese, ha rilasciato una intervista al Messaggero facendo un punto della situazione legato alla pandemia da Covid. In primo piano i giovani: "Cresce, soprattutto tra i ragazzi, un senso di stanchezza e di mancanza di fiducia per il futuro. Siamo alla seconda Pasqua chiusi in casa e questo crea altro disorientamento - ha spiegato -. Ma non è il momento di abbassare la guardia, e di far venir meno quel senso di responsabilità dimostrato finora: perché i progressi registrati dalla campagna per i vaccini fanno finalmente intravedere un orizzonte diverso che ci consentirà di tornare gradualmente alla normalità. In questo contesto sociale molto delicato, le forze di polizia continuano a svolgere un’attenta attività di vigilanza e per questo voglio ringraziare tutti gli uomini e le donne impegnati con professionalità nelle nostre città".

 

 

Lamorgese ha quindi ricordato che "dall’11 marzo del 2020, le forze di polizia, insieme ai militari di Strade sicure e alle polizie locali, hanno effettuato quasi 40 milioni di controlli alle persone, di cui 633 mila sanzionate - ha sottolineato -. Nei primi tre mesi di quest’anno, le persone controllate sono state più 8 milioni con 107 mila sanzioni".

 

 

Poi ha aggiunto: "I ragazzi stanno pagando un prezzo molto alto - ha ribadito -: in termini di assenza forzata dalle aule di scuola e delle Università, di riduzione degli spazi di socialità e della libertà di viaggiare per motivi di studio e di vacanza. In vista dell’estate, per limitare al massimo il contagio, c’è bisogno di uno sforzo straordinario: ora che è stato raggiunto l’accordo con le Regioni per l’utilizzo della rete delle farmacie, tra maggio e giugno dovremmo iniziare a vaccinare anche le classi di età dei più giovani che, notoriamente, si spostano e socializzano più delle altre". Sulla possibilità di un passaporto vaccinale a partire dal 15 giugno: "Il passaporto non sarà obbligatorio e sarà comunque utilizzabile anche da chi, in attesa del vaccino, si sottoponga al tampone molecolare prima dei viaggi all’estero", ha specificato Lamorgese