Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, Italia in zona rossa a Pasqua e Pasquetta: le nuove misure

  • a
  • a
  • a

Covid, tutta Italia in zona rossa a Pasqua e Pasquetta. Tre giorni di zona rossa per tutto il paese (anche per le zone bianche, ossia la Sardegna), come avvenuto a Natale, per evitare spostamenti e occasioni favorevoli alla ripresa dei contagi. È una delle nuove misure di contenimento del Covid che sarà inserita nel nuovo decreto legge del governo, secondo quanto si apprende, da fonti presenti al vertice in corso da governo-regioni ed enti locali. 

 

 

Alla riunione di questa mattina, che precede il consiglio dei ministri convocato alle 11.30, hanno partecipato governo, Regioni, Comuni e Province, insieme ai ministri Mariastella Gelmini e Roberto Speranza, oltre a Miozzo, Brusaferro e Locatelli per il Cts. Secondo quanto si apprende, inoltre, la soglia di Rt per far scattare la zona rossa scende da 1,5 a 1,25. La zona rossa regionale, inoltre, scatterà immediatamente con 250 contagi ogni 100 mila abitanti. Inoltre è emerso che il prossimo decreto legge con le misure anti Covid, che dovrebbe essere varato oggi in Cdm per entrare in vigore da lunedì prossimo al 6 aprile, istituendo anche la zona rossa nazionale dal 3 al 6 aprile in concomitanza con le festività pasquali, prevederà che per tutto il periodo di validità del dl non ci saranno zone gialle. Nel testo sarebbe contenuto anche un meccanismo "automatico" di passaggio in zona arancione di tutte le regioni che ora sono in giallo.

 

Nelle zone arancione resterà comunque garantita la possibilità di fare visite alle abitazioni private di amici e parenti per massimo due persone, esclusi i figli minori di 14 anni. Le regole del coprifuoco resteranno invariate, con fascia oraria compresa tra le 22 e le 5, per cui per uscire servirà l'autocertificazione. Resta l'incognita dei weekend da qui fino a Pasqua, su cui il consiglio dei ministri potrebbe introdurre da subito altre misure restrittive.