Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid in Italia, il bollettino del 10 marzo: 22.409 nuovi casi e 332 morti

  • a
  • a
  • a

Covid, in Italia tornano a crescere i contagi: nelle ultime 24 ore, infatti, i nuovi casi sono stati 22.409 (ieri sono stati 19.749) con 332 morti (ieri 376). I tamponi sono stati 361.040, con un tasso di positività al 6,2 per cento. Crescono anche i ricoveri in terapia intensiva: 2.827, con un incremento di 71 unità rispetto a ieri. I guariti sono 13.572, per un totale di 2.535.483 persone che hanno sconfitto il virus; 3.123.368 le persone che lo hanno contratto dal marzo dello scorso anno. E' quanto riporta il bollettino di mercoledì 10 marzo diffuso dal ministero della Salute. 

 

Il numero degli attualmente positivi è 487.074. A livello territoriale, le Regioni con il maggior numero di contagi sono la Lombardia (4.422), l’Emilia-Romagna (2.155), la Campania (3.034) ed il Piemonte (2.086). ,Intanto in Italia dall’inizio della pandemia da Covid 19 è boom di lassativi, prodotti per l’insonnia, l’ansia, la depressione; crescita esponenziale di mascherine, igienizzanti per le mani, termometri, guanti; calo drastico per i farmaci per la disfunzione erettile soprattutto nel periodo in cui si era chiusi in casa, e vero e proprio tracollo per i cosmetici venduti in farmacia, che, complici mascherine e coprifuoco, vedono i rossetti calare del 46,6 per cento e fard e fondotinta perdere il 36 per cento.

 

È parte del quadro fornito all’Adnkronos da Iqvia, provider globale di dati in ambito farmaceutico, che racconta, numeri alla mano, "l’anno in rosso" degli italiani, purtroppo scandito dallo scorso marzo. Il 2020 è l’anno dei lassativi, farmaci senza obbligo di prescrizione, acquistabili in farmacia, parafarmacia, grande distribuzione ed online: il mercato ha registrato un boom raggiungendo un valore di 320 milioni di euro (valore prezzo al pubblico), più 5 per cento rispetto al 2019 quando le vendite si erano attestate a 304 milioni di euro.