Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Striscia la Notizia: "Le mascherine U-Mask non sono sicure, filtrano meno di quanto dichiarato". Sono quelle usate in Parlamento

  • a
  • a
  • a

Mascherine non a norma, che potrebbero non essere a norma: ovvero filtrare meno del 95% imposto dalla legge. L'inchiesta di Moreno Morello andrà in onda stasera in tv, lunedì 25 gennaio 2021, nel corso della puntata di Striscia La Notizia, tg satirico di Canale5. Sotto esame un brand molto conosciuto in tempi di pandemia, U-Mask, le cui mascherine sono state indossate da personaggi come Fedez e Chiara Ferragni e utilizzate anche in Parlamento.

 

 

"La validazione dell’Istituto superiore di sanità induce le persone a credere che l’Istituto controlli anche l’efficacia dei dispositivi, invece si limita a un semplice controllo documentale” ha spiegato Morello al Corriere della Sera. "I test a campione che abbiamo fatto hanno dimostrato che circolano troppe mascherine non a norma" aggiunge l'inviato di Striscia secondo cui "quelle U-Mask filtrerebbero meno di quelle da 50 centesimi”. L’azienda produttrice delle mascherine U-Mask ha prontamente rassicurato i propri clienti sottolineando che i propri prodotti sono “da sempre regolarmente autorizzati e supportati dalla documentazione conforme alla legge" mentre per calcolare il coefficiente di protezione delle mascherine, l’azienda segue un metodo di misurazione effettuato in un “laboratorio altamente qualificato”.