Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Heather Parisi, tutte le sparate sul vaccino: "Sono per la libertà totale"

  • a
  • a
  • a

"Non mi farò inoculare un vaccino sperimentale". Con questa frase durate un'intervista al Corriere della Sera, Heather Parisi è diventata una sorta di paladina dei no vax. La celebre showgirl, primadonna della tv negli anni Ottanta, ha aperto un fronte con le sue dichiarazioni: "Io sono per la libertà vaccinale che è un diritto riconosciuto in tutto il mondo dalla Dichiarazione di Helsinki, dalla Dichiarazione dell'Unesco, dalla Dichiarazione di Norimberga; io e la mia famiglia non faremo il vaccino" aveva aggiunto nella stessa intervista. Scatenando la polemica con il virologo Burioni: "Se si ammalerà allora si attaccherà al tram".

 

 

Nei giorni successivi Parisi è tornata più volte sull'argomento: "I ricatti morali e pratici uniti alla volontà di relegare chi non si vaccina tra i paria della società non aiuta a convincere gli indecisi. Anzi...". E ancora: "Così è un atto di prevaricazione in cui si fa valere la legge del più forte. Il sopravvento di quella parte della società che si riconosce superiore sul piano morale". Su Twitter scrive: "La rivista scientifica più prestigiosa al mondo fa a pezzi i vaccini Pfizer  e Astrazeneca". Proprio sui social Parisi, 60 anni, che non perde attimo per battibeccare con la rivale storica Lorella Cuccarini, si è lasciata andare anche a un "non avrei mai immaginato di considerare Donald Trump come ultimo baluardo degli Stati Uniti".