Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Capodanno 2021 a Roma, strage di uccelli per i fuochi d'artificio: migliaia di volatili morti sull'asfalto

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Una vera e propria strage di uccelli quella avvenuta a Roma per i botti di Capodanno. Sull'asfalto migliaia di esemplari, morti, storditi o che non riescono a riprendono il volo. La causa principale è quella dei fuochi d’artificio andati in scena al Circo Massimo per l'arrivo del 2021 che nella capitale qualcuno ha fatto esplodere nonostante il divieto imposto dall’ordinanza comunale.

 

 

La sindaca Raggi aveva infatti firmato un’ordinanza che vietava i fuochi d'artificio, botti, petardi, razzi e altri materiali esplodenti dalle 00:01 del 31 dicembre 2020 fino alle ore 24 del 6 gennaio 2021. Un’ordinanza che prevedeva multe fino a 500 euro e sequestro amministrativo del materiale esplodente per chi contravveniva al divieto. Ma evidentemente questo non è bastato: alcuni video pubblicati sul web hanno mostrato uccelli che volavano disperati per poi cadere a terra. Immagini davvero brutali.