Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus in Italia, il direttore dello Spallanzani: "Sud a rischio, c'è ancora l'effetto vacanze"

  • a
  • a
  • a

Per la diffusione del contagio da Coronavirus, "il rischio oggi è al sud perché si è spostato il modello di circolazione. E poi perché abbiamo ancora una coda di effetto vacanze". Lo ha detto Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell’Istituto nazionale malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma, intervenuto ad "Agorà" su Rai3. Ippolito ha sottolineato i rischi legati alle feste, anche quelle legate alle vittorie sportive. "Basta una persona per fare 20 nuovi contagi - ha ammonito - Noi abbiamo ormai molta esperienza. Le persone contagiate porteranno il virus nel naso, probabilmente non avranno conseguenze. Ma il virus rimarrà lì quando il contagiato prenderà freddo perché ha lasciato la finestra aperta. Starnutirà dentro casa e potrà trasmettere il virus ad altri. Un modello di prudenza individuale diventa un modello di prudenza collettiva e doverosa", ha concluso.