Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Caso Suarez, il colonnello della Gdf Sarri: "La Juve per ora non è indagata, vedremo cosa emergerà"

Esplora:

  • a
  • a
  • a

"La Juventus era intenzionata a tesserare il giocatore e l’Università era disponibile nel far sostenere l’esame. I problemi sono sorti quando ci siamo trovati di fronte ad una persona che non aveva alcuna conoscenza dell’italiano". Lo ha detto Selvaggio Sarri, colonnello della guardia di finanza che coordina le indagini sul caso Suarez, intervenuto a Radio Punto Nuovo. "La Juventus non è indagata, attualmente, ma vediamo cosa emergerà", ha chiarito il colonnello.

 

 

"L’indagine è nata per caso, come la maggior parte di queste. Siamo partiti, a febbraio 2020, a fare accertamenti sull’Università per Stranieri di Perugia per attività poco trasparenti", ha spiegato ancora Sarri. Infine su cosa rischiano gli esaminatori e Suarez, il colonnello ha detto: "Il giocatore non rischia nulla. Questo tipo di reato viene imputato solo ai pubblici ufficiali: reato di rivelazione del segreto d’ufficio e, successivamente, nel momento del verbale falso, si ha la falsità ideologica di pubblici ufficiali in atti pubblici. A prescindere dal caso concreto, è l’indole dell’uomo che fa trasgredire le regole".