Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, il presidente Irbm DI Lorenzo annuncia: "Se test ok, vaccino in Italia a fine novembre"

  • a
  • a
  • a

Notizie confortanti in ottica vaccino anti Covid 19. "Se i test procederanno in maniera positiva, le prime due o tre milioni di dosi del vaccino anti Coronavirus Oxford-Irbm-AstraZeneca dovrebbero arrivare all'Italia entro la fine di novembre, dopo la sospensione temporanea a causa di una reazione sospetta su un volontario poi dimostratasi non legata al candidato vaccino".  Ad affermarlo all'Ansa è Piero Di Lorenzo, presidente e amministratore unico della Irbm di Pomezia, che ha collaborato con lo Jenner Institute della Oxord Universiìty alla messa a punto del prototipo di vaccino. Se non si verificheranno criticità e la sperimentazione proseguirà dunque come previsto "sarà rispettata - ha aggiunto - la tempistica già annunciata dallo stesso ministro della Salute, Roberto Speranza". I test sono ripartiti appena tre giorni dopo la momentanea sospensione, dovuta - come già scritto - a una reazione sospetta da parte di uno dei 50mila volontari, reazione non dovuta alla somministrazione della dose.