Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Governo ottiene la fiducia sulla proroga dello stato di emergenza: ma c'è la grana 5 Stelle

  • a
  • a
  • a

Con 276 voti a favore, 194 contrari e un’astensione il governo ha ottenuto la fiducia alla Camera e l’approvazione del decreto che proroga fino al prossimo 15 ottobre l’emergenza sanitaria. Il decreto passa al Senato per l’approvazione definitiva. Sono 28 i deputati dei 5 Stelle che non hanno partecipato al voto, anche se su questo punto nel corso del pomeriggio è arrivata una precisazione del Movimento: "Al gruppo parlamentare del M5S Camera, dopo le verifiche effettuate, risultano solo 7 assenti ingiustificati. Fisiologico per un gruppo di quasi 200 deputati", si legge. Il decreto, alla luce della proroga dello stato di emergenza, prolunga l’efficacia delle disposizioni contenute nei decreti legge n.19/20201, e nel decreto legge 33/20202, che hanno disciplinato, rispettivamente, l’applicazione delle misure per contrastare l’espandersi dell’epidemia e il loro graduale allentamento. Il decreto inoltre proroga i termini di efficacia di alcune misure e l’incarico dei direttori dei servizi di informazione per la sicurezza. I lavoratori del settore pubblico e di quello privato potranno continuare a lavorare in smart working fino al 15 ottobre. Per la Pa la proroga è fino al 31 dicembre