Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sesso, uomo minacciato da trans brasiliano contattato su sito di incontri

  • a
  • a
  • a

Aveva deciso di passare una serata piccante scegliendo un trans sul web, ma la nottata per lui è stata da incubo. Il transessuale brasiliano infatti ha provato a estorcergli 2 mila euro e solo grazie alla polizia l'incubo è terminato.  La polizia di Milano ha arrestato in flagranza di reato un 33enne con l’accusa di estorsione ai danni di un uomo che si era rivolto a un sito di incontri. Nei giorni scorsi, la vittima ha sporto denuncia, raccontando di essersi rivolto a un sito e pattuendo un corrispettivo di 300 euro per un rapporto sessuale. Pur non avendo consumato, l’uomo ha corrisposto lo stesso la somma pattuita, ma il brasiliano 33enne che si era recato da lui gli ha chiesto altri 2mila euro. Al suo no, ha cominciato a urlare e minacciare la vittima prospettandogli di tornare con degli amici molto più grossi di lui per picchiarlo, sapendo ormai dove abitava. Ha preso anche un pc, dicendo che lo avrebbe restituito alla vittima solo quando avesse ottenuto i 2mila euro richiesti. Dopo la denuncia, l’uomo ha contattato telefonicamente l’estorsore, concordando la consegna del denaro e la restituzione del pc alle ore 11 in Corso di Porta Ticinese. Gli agenti si sono posizionati lì per documentare l’effettiva consegna dei soldi. Dopo lo scambio, i poliziotti hanno arrestato il brasiliano e lo hanno portato in carcere.