Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Mistero buffo di Dario Fo offende i cattolici", il Comune fa cancellare lo spettacolo

  • a
  • a
  • a

Incredibile ma vero. Il Comune di Massa Martana ha censurato il "Mistero buffo" di Dario Fo. Il festival locale "Notti in Massa" non prevederà più lo spettacolo del premio Nobel che da 51 anni ha avuto successo in tutti i palchi internazionali e in tv. L'ente infatti, che patrocina la manifestazione, ha deciso di cancellare il "Mistero buffo", in quanto "non rispetta il pubblico di fede cattolica". La scelta è relativa all'allestimento de "Il primo miracolo di Gesù bambino", interpretato da Matthias Martelli, con la regia di Eugenio Allegri e la produzione del Teatro Stabile di Torino. Uno spettacolo andato in tour per l’Italia con successo di pubblico nonostante il Covid. La tappa di Massa Martana si sarebbe dovuta concretizzare il 29 agosto, ma "Lungavita festival", organizzatrice della rassegna, ha inviato al protagonista il cambio di programma. "Gli organizzatori si dissociano dalla decisione dell'amministrazione - si legge in un comunicato dell'attore Martelli - e hanno dato disponibilità di recuperare la data in un'altra città. A contratto firmato, apprendiamo che il Comune di Massa si è opposto alla realizzazione dello spettacolo in quanto non lo ritengono adeguato (per i temi attinenti alla religione cattolica) alla loro popolazione”. Martelli poi ha aggiunto: "Addurre la motivazione che Mistero buffo possa ledere la sensibilità religiosa della popolazione significa non solo non conoscere l’opera, ma è anche un evidente attacco alla libertà di espressione".