Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Alex Zanardi, i giorni passano nel silenzio. Italiani divisi tra ottimisti e pessimisti, ma la speranza unisce tutti

  • a
  • a
  • a

Alex Zanardi, i giorni passano e dall'ospedale San Raffaele di Milano notizie non arrivano. Secondo molti si tratta di un segno positivo: significa che l'ex pilota non si è aggravato, che le sue condizioni sono ormai stabili, presto si sveglierà, sarà cosciente e i medici potranno avere un quadro più chiaro sugli eventuali danni cerebrali riportati nell'incidente di Pienza, in provincia di Siena. Secondo altri, invece, non è un segnale che induce all'ottimismo: tra un po' saranno trascorsi due mesi dal terribile schianto del 19 giugno, Alex ha subito quattro interventi e continua a trascorrere le giornate su un letto del reparto di terapia intensiva; ogni ora che passa la sua guarigione diventa più difficile.

Impossibile dire quale delle due "correnti" abbia ragione, anche in considerazione dell'assenza di un bollettino medico, per volere della famiglia. Altro non si può fare che aspettare. Aspettare e sperare che Zanardi non molli e che anche questa volta alla fine la spuntino lui e gli ottimisti.