Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Alex Zanardi e Claudia, la donna senza più le gambe: "Mi ha aiutata tantissimo. Spero con il cuore che ce la faccia"

  • a
  • a
  • a

"Spero di cuore che Alex Zanardi superi anche questa prova, per la sua famiglia e per le persone che gli vogliono bene". A parlare è Claudia Alfieri, una donna di Trivero, in provincia di Biella, che dall'ex pilota di Formula 1 ha avuto una iniezione di coraggio in un momento particolarmente difficile della sua vita. Ora è lei che fa il tifo per lui e sogna di vederlo vincere questa drammatica sfida. Zanardi continua a lottare per la vita nel reparto di terapia intensiva del San Raffaele di Milano. Claudia lo pensa intensamente e spera con tutte le sue forze che il calvario presto finisca. E' stato Notizia Oggi a raccontare la storia di Claudia. La donna è stata vittima di un drammatico incidente nel luglio del 2018. Investita dalla sua autovettura nel cortile di casa, ha dovuto lottare per vivere, ce l'ha fatta dopo un calvario di mesi, tra ospedali e centri di riabilitazione, ma perdendo entrambe le gambe. Proprio come Zanardi.

Nella sua nuova e complicata vita, Claudia ha avuto modo di conoscere Alex e di fare un giro con l'handbike. A Notizia Oggi la donna ha spiegato che l'incontro con Zanardi "mi ha dato molto. Non è facile ricominciare e lui è una persona sorridente, con grande forza e spirito". Claudia e Alex si sono incontrati il giorno che l'ex pilota ha consegnato una bici a Tiziano, un giovane che era stato ricoverato con lei, anche lui privo delle gambe dopo un incidente stradale. Si voleva allenare per partecipare ai giochi paralimpici. In quell'occasione Claudia ha conosciuto l'ex pilota. Hanno parlato, lei ha fatto un giro in handbike, si sono scattati una foto ricordo. "E' un esempio per tutti - dichiara ancora a Notizia Oggi - ed è triste saperlo di nuovo a lottare. Ogni tanto penso alle sue parole. Dopo l'incidente ha detto una frase che mi ha fatto riflettere: 'Quando mi sono svegliato senza gambe ho guardato la metà che era rimasta, non la metà che era andata persa'. Questa è la sua forza, il suo esempio".