Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giornata mondiale del gatto, ma il governo italiano tratta le spese per veterinari e cibo come i beni di lusso

Esplora:

  • a
  • a
  • a

E' una giornata importante per gli amici dell'uomo a quattro zampe. Stavolta non ci riferiamo ai cani, ma ai gatti. Oggi 8 agosto, infatti, è la giornata mondiale del gatto, come stabilito nel 2002 dall'International Fund for Animal Welfare, il Fondo internazionale per il benessere animale. Venne scelto il mese di agosto perché è quello in cui sono maggiormente frequenti gli abbandoni degli animali domestici. In Italia sono stimati in 7.3 milioni i gatti domestici sui 60 milioni di animali da affezione, quindi oltre il 10 per cento. Cibo e cure mediche per gli animali che vivono con l'uomo sono gravati ad una aliquota che è pari a quella dei beni di lusso: il 22%. Il triplo di quella tedesca. Veterinari e aziende con una lettera a governo e parlamento hanno chiesto che le prestazioni veterinarie per cani e gatti e gli alimenti vengano inseriti nella fascia Iva agevolata del 10%.