Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ponte di Genova, il programma dell'inaugurazione: Mattarella, le Frecce Tricolori e una speciale "Creuza de ma"

  • a
  • a
  • a

Il varo del ponte di Genova sarà alle 18,30: proprio l'auto con a bordo il capo dello Stato percorrerà per prima il ponte. In precedenza, alle 17,30 Sergio Mattarella incontrerà in Prefettura i familiari delle 43 vittime che hanno deciso di non presenziare all'inaugurazione ufficiale che sarà illuminata dalla bandiera di Genova e da quella italiana. 

A salutare l'inaugurazione, dopo la cerimonia, le frecce tricolori che porteranno nel cielo di Genova il vessillo di San Giorgio, la Croce rossa in campo bianco simbolo della città. E poi la nave scuola Amerigo Vespucci, della Marina Militare, che al tramonto davanti a Genova si illuminerà con il tricolore. Sul piccolo palco che verrà allestito sul viadotto parteciperanno alla cerimonia il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, e le autorità locali, il sindaco e commissario alla ricostruzione Marco Bucci, il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti. In tutto sono circa 500 i posti previsti per gli invitati. La cerimonia inizierà con l'inno nazionale proseguendo con la lettura dei nomi delle 43 vittime del disastro, cui seguiranno tre minuti di silenzio. Poi verrà eseguita per la prima volta una versione inedita di 'Creuza de ma', realizzata su iniziativa di Dori Ghezzi e con la collaborazione di 18 grandi artisti italiani tra cui Mina, Zucchero, Diodato, Gianna Nannini, Mauro Pagani, Giua, Vinicio Capossela, Vasco Rossi, Paolo Fresu, Vittorio De Scalzi, Jack Savoretti, Antonella Ruggiero, Francesco Guccini, Ivano Fossati, Ornella Vanoni, Giuliano Sangiorgi, Cristiano De André, Sananda Maitreya. Dopo il momento del taglio del nastro si terrà la benedizione del viadotto da parte del nuovo vescovo di Genova, monsignor Tasca.