Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, spiagge libere: le regole da rispettare per vacanze sicure

  • a
  • a
  • a

L'emergenza sanitaria causata dal Coronavirus impone regole da rispettare anche nella frequentazione delle spiagge libere. Per prima cosa alcuni siti sono a numero chiuso e in determinati casi vanno prenotati tramite app. Informarsi prima di partire per una determinata location. Per evitare assembramenti a volte la prenotazione è possibile solo a fasce orarie. Tra gli ombrelloni ci devono essere quattro metri di distanza, un metro e mezzo tra lettini e sdraio. Ma alcune Regioni consigliano distanze maggiori e quindi è bene informarsi in base al luogo. Assolutamente vietati gli assembramenti, anche in acqua a meno che non si è parenti, familiari o conviventi. Di conseguenza vietate anche le attività ludiche o sportive come beach volley o calcetto. Possono essere praticati, invece, gli sport individuali come racchettoni o surf. I volontari delle associazioni controlleranno il rispetto delle regole, in particolare del distanziamento. Possibili controlli anche da parte della municipale. Sanzioni da un minimo di 400 a 1000 euro.