Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Zanardi, il racconto del videomaker perugino che ha filmato l'incidente. E fa una richiesta su Facebook

Nicola Uras
  • a
  • a
  • a

Gli attimi prima dell'incidente di Alex Zanardi, venerdì vicino a Pienza in provincia di Siena, sono stati ripresi in un video. Autore del filmato è il videomaker Alessandro Maestrini, 51 anni, giornalista di Perugia che ha assistito al terribile scontro del pluricampione paralimpico contro un camion. Immagini difficili da dimenticare, ma che si riveleranno probabilmente decisive - nello svolgimento dell'inchiesta - per capire cosa è successo, perché e come, Zanardi si trova in condizioni gravi all'ospedale Le Scotte di Siena.

In quel video, acquisito dalla Procura di Siena, "ci sono le urla di Alex. Terribili, strazianti, sconnesse e poi soffocate, una scena che mai avrei voluto vedere in vita mia" ha raccontato a corriere.it.  Il testimone ha smentito - anche in un'intervista rilasciata a RaiNews24 - che Zanardi avesse un telefono in mano: stava guidando con tutte e due le mani sulla handbike, poi durante la curva "Zanardi ha perso il controllo del mezzo, la ruota sinistra ha fatto un movimento anomalo e l’handbike ha proseguito dritta. Poi si è ribaltata sul lato sinistro e si è schiantata contro l’autoarticolato", ha aggiunto il giornalista. Che ha deciso di eclissarsi con un post su Facebook: "Non voglio che quanto è accaduto ad Alex si trasformi in una passerella per me".  Per poi ribadire che "il camionista non ha alcuna responsabilità nell’accaduto e Alex non stava filmando con il cellulare al momento dell’incidente". Quindi una richiesta: "Il mio telefono squilla incessantemente, se rispondessi a tutti non avrei più tempo per vivere, lavorare e stare con la mia famiglia. Tra l'altro il mio smartphone è legato a un dispositivo salvavita di un familiare, vi prego di tenerne conto".