Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il gatto entra nella culla: il neonato muore

Sergio Casagrande
  • a
  • a
  • a

Tragedia in Russia, a Zlatoust, città di 170 mila abitanti situata nei monti Urali. Un neonato è stato trovato morto nella culla, ucciso - stando a quanto riportano i quotidiani locali - involontariamente dal gatto di famiglia. Il micio si trovava in casa, nella sala da pranzo, ma è sfuggito al controllo dei genitori del piccolo e si è intrufolato nella camera da letto padronale dove il neonato era stato lasciato dormire. Il gatto, in cerca di coccole o di un posto caldo dove riposare, è salito sulla culla e ci è entrato dentro mettendosi a dormire accanto al piccolo. "Purtroppo - ha riferito il medico legale che ha eseguito l'ispezione sul corpicino del piccolo - la causa della morte del neonato è proprio il gatto. Il bimbo è stato soffocato dall'animale che si era addormentato accanto al suo volto". La vicenda - riferisce La Stampa che ha riportato la notizia in Italia - ha scioccato tutta la comunità locale e ha diviso le opinioni tra chi critica la presenza degli animali in casa e chi ritiene responsabile la mamma di quanto accaduto, sostenendo addirittura che starebbe usando l'animale per nascondere un  delitto.