Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Dramma in Salento: ombrellone attira un fulmine, 4 feriti

default_image

Sergio Casagrande
  • a
  • a
  • a

Ancora violenti temporali improvvisi in varie zone d'Italia. Nel primo pomeriggio del 24 agosto 2018 il cielo del Salento è improvvisamente diventato scuro e un fulmine si è abbattuto tra i bagnanti di una spiaggia affollata nelle vicinanze del lido "Le Dune", tra le località di Porto Cesareo e Torre Lapillo. Quattro turisti, tra i quali un bimbo di 13 anni che giocava sulla riva del mare, sono rimasti feriti. Uno dei quattro - tutti soccorsi dal personale delle autoambulanze del 118 giunte sul posto - è in condizioni giudicate gravi anche se non è in pericolo di vita ed è ora ricoverato all'ospedale di Lecce. Alcuni dei feriti sarebbero di origine senegalese, degli altri non si conosce invece la provenienza. Il fulmine sembra sia stato attirato da un vecchio ombrellone aperto sulla spiaggia. Per colpa di un fulmine la tragedia era stata sfiorata anche il 23 agosto, in Sardegna, all'aeroporto di Olbia introno alle 17.45. Un nubifragio si è abbattuto sullo scalo gallurese. Mentre una dipendente assisteva alle operazioni di assistenza ad un aereo è  caduto un fulmine sulla pista e la donna è stata scaraventata lontano dall'onda d'urto. Ha perso conoscenza ed è stata portata d'urgenza all'ospedale Giovanni Paolo II di Olbia. Non è in pericolo di vita. Le operazioni di pista sono state sospese per circa 20 minuti. I meteorologi, intanto, confermano che negli ultimi mesi la violenza dei temporali in Italia è notevolmente cresciuta. E soprattutto sono aumentati considerevolmente i numeri dei fulmini.