Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Torture e violenze su un disabile filmate e condivise su Instagram, un arresto e tre denunce

default_image

Mauro Barzagna
  • a
  • a
  • a

Torture, violenze e prese in giro, tutte filmate e condivise su Instagram, ai danni di un uomo affetto da disabilità fisica. E' questo il quadro emerso al termine di un'indagine a carico di un gruppo di ragazzi conclusa dai carabinieri di Corigliano Calabro, in provincia di Cosenza, che hanno arrestato un 19enne e denunciato tre suoi complici, due coriglinaesi e un romeno di età compresa fra i 19 ed i 26 anni. Il leader del branco è finito ai domiciliari per i reati di tortura aggravata e violazione di domicilio. Dalle indagini è emerso che in almeno due occasioni i quattro sono entrati a casa dell'uomo, che vive in evidente stato di abbandono e disagio sociale, e hanno iniziato dapprima a schernirlo, quindi a schiaffeggiarlo e picchiarlo, mentre era a letto. L'arrestato, inoltre, pubblicava le immagini delle crudeli azioni intraprese con gli amici sul proprio profilo Instagram, rendendole pubbliche e visibili a tutti. Alla mente torna un caso analogo, verificatosi lo scorso aprile a Manduria, in provincia di Taranto, dove un uomo di 60 anni era stato seviziato e picchiato in casa fino alla morte da una baby gang, composta da 12 minorenni e due maggiorenni.