Jihadisti in azione in un hotel di Nairobi: 3 morti

ATTENTATO IN BURKINA FASO

Terroristi assaltano chiesa: strage, uccisi anche bambini

01.12.2019 - 23:02

0

Strage il primo dicembre 2019 in una chiesa del Burkina Faso. Si tratterebbe di un attentato di matrice islamista compiuto da un commando armato. Tra i numerosi morti anche dei bambini. Il fatto è accaduto attorno alle ore 12 locali.

- Ore 22.51: TgCom24 riferisce che la chiesa presa di mira dai terroristi è di rito protestante. "Secondo fonti della sicurezza - aggiunge - , a compere la strage è stato un gruppo di una dozzina di persone pesantemente armate, che è poi fuggito a bordo di motociclette". Finora sono 14 le vittime accertate, ma il bilancio potrebbe salire.

- Ore 22.54: TgCom24 aggiunge che L'attentato è avvenuto nella città Hantoukoura, in una zona che in passato è già stata teatro di assalti da parte di gruppi terroristici legati ad Al Qaeda e all'Isis. "Secondo i media internazionali - ribadisce TgCom34 - , tra le vittime dell'attacco ci sarebbero anche diversi bambini".

- Ore 22.56: Secondo  fonti della sicurezza del Paese africano i morti sarebbero "tutti maschi", e una "operazione di rastrellamento" è stata lanciata per trovare le "tracce degli aggressori" che "sono fuggiti a bordo di motociclette".

- Ore 22.57: In tre lanci di agenzia LaPresse riferisce che : Quattordici fedeli, tra cui alcuni «bambini», sono stati uccisi durante una funzione religiosa durante l’attacco a una chiesa protestante a Hantoukoura, nel Burkina Faso orientale, dove guidati da gruppi armati jihadisti contro i luoghi di culto stanno aumentando. «Una chiesa protestante di Hantoukoura, nel dipartimento di Foutouri, al confine con il Niger, provincia di Komondjarie, è stata vittima di un attacco mortale perpetrato da uomini armati non identificati», ha affermato il governatorato della regione di Fada N’Gourma. «Questo attacco purtroppo ha causato 14 morti e molti feriti».

Questo attacco «avvenuto intorno alle 12» è stato perpetrato da una «dozzina di persone pesantemente armate», che «hanno giustiziato i fedeli, incluso il pastore della chiesa e dei bambini», secondo una fonte della sicurezza. Una «operazione di rastrellamento» è stata lanciata dal gruppo militare di Foutouri per trovare le «tracce degli aggressori» che «sono fuggiti a bordo delle motociclette», secondo questa fonte.

Nella sua dichiarazione, il governatorato ha affermato che «le forze di difesa e di sicurezza» hanno schierato «per aiutare i feriti». Il governo «presenta le sue rattristate condoglianze alle famiglie in lutto e alla comunità religiosa protestante». Gli attacchi attribuiti a gruppi jihadisti contro chiese cristiane o chierici sono recentemente aumentati in Burkina Faso, un povero paese del Sahel in Africa occidentale.

Il 26 maggio, quattro fedeli sono stati uccisi in un attacco contro una chiesa cattolica a Toulfe, una città nel nord del paese.

Il 13 maggio, quattro cattolici sono stati uccisi in una processione religiosa in onore della Vergine Maria a Zimtenga, ancora a nord. Il giorno prima, sei persone, tra cui un sacerdote, sono state uccise durante un attacco durante una messa in una chiesa cattolica a Dablo, una città nella provincia di Sanmatenga, nel nord del paese. Il 29 aprile, sei persone sono state uccise nell’attacco alla chiesa protestante di Silgadji, nel nord. A metà marzo, padre Joël Yougbaré, parroco di Djibo (nel Nord del Paese), è stato rapito da individui armati. Il 15 febbraio don César Fernandez, missionario salesiano di origine spagnola, è stato ucciso nel centro del Burkina Faso.

Diversi imam sono stati anche assassinati dai jihadisti nel nord del Burkina da quando gli attacchi sono iniziati quattro anni fa. Inoltre, all’altra estremità del paese, a ovest, al confine con la Costa d’Avorio, «individui armati hanno attaccato l’attraversamento del confine di Yendéré» sabato sera intorno alle 22, facendo «due feriti tra i passeggeri di un autobus di trasporto pubblico », ha detto una fonte della sicurezza ad AFP. «Gli assalitori, una ventina pesantemente armati, hanno bruciato un veicolo e portato via diverse motociclette», ha detto una fonte della polizia. Una ricerca è stata condotta dopo questo attacco e gli aggressori «sparsi nella foresta».

Yendéré, situato a circa 20 km da Niangoloko, il principale posto di frontiera tra Burkina e Costa d’Avorio, è già stato oggetto di due attacchi, di cui uno ha avuto tre morti in aprile.

In totale, gli attacchi attribuiti a una dozzina di gruppi jihadisti, tra cui Ansarul Islam, il Gruppo di supporto per Islam e musulmani (GSIM) e lo Stato islamico del Grande Sahara (EIGS), hanno ucciso quasi 700 persone dall’inizio del 2015, secondo un conteggio AFP, e circa 500.000 sfollati interni e rifugiati, secondo le Nazioni Unite. Sottodimensionati e scarsamente addestrati, l’esercito, la polizia e la gendarmeria di questo povero paese dell’Africa occidentale non sono in grado di fermare gli attacchi jihadisti, che si sono intensificati nel 2019 fino a diventare quasi quotidiani. A novembre, le forze di difesa e di sicurezza hanno annunciato di aver ucciso 56 jihadisti durante diverse operazioni.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Dl fisco, il governo ottiene la fiducia alla Camera con 310 Sì

Dl fisco, il governo ottiene la fiducia alla Camera con 310 Sì

(Agenzia Vista) Roma, 06 dicembre 2019 Dl fisco, il governo ottiene la fiducia alla Camera con 310 si Il governo ottiene la fiducia sul decreto fiscale alla Camera dei deputati con 310 voti favorevoli, 199 voti contrari e nessun astenuto. Fonte: Camera Web tv Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Mes, Fraccaro: "Dobbiamo valutarlo come pacchetto con indicazioni Parlamento"

Mes, Fraccaro: "Dobbiamo valutarlo come pacchetto con indicazioni Parlamento"

(Agenzia Vista) Napoli, 06 dicembre 2019 Mes, Fraccaro: "Dobbiamo valutarlo come pacchetto con indicazioni Parlamento" A Napoli, nella sala dei Baroni del Maschio Angioino, gli Stati Generali dello Spazio, Sicurezza e Difesa: le prossime sfide per l’industria europea, organizzato dal Parlamento europeo in Italia, in collaborazione con la Rappresentanza della Commissione europea in Italia, ...

 
M5s, Fraccaro: "Leadership Di Maio in bilico? Credo proprio di no"

M5s, Fraccaro: "Leadership Di Maio in bilico? Credo proprio di no"

(Agenzia Vista) Napoli, 06 dicembre 2019 M5s, Fraccaro: "Leadership Di Maio in bilico? Credo proprio di no" A Napoli, nella sala dei Baroni del Maschio Angioino, gli Stati Generali dello Spazio, Sicurezza e Difesa: le prossime sfide per l’industria europea, organizzato dal Parlamento europeo in Italia, in collaborazione con la Rappresentanza della Commissione europea in Italia, l’Agenzia Spaziale ...

 
Dalla tv al cinema, la storia di Ciro "L'immortale" prosegue dopo "Gomorra"

il trailer

Dalla tv al cinema, la storia di Ciro "L'immortale" prosegue dopo "Gomorra"

Il primo giorno nelle sale de "L'immortale", film diretto e interpretato da Marco D'Amore - il giovane boss della camorra Ciro Di Marzio di "Gomorra" - non ha tradito le ...

06.12.2019

Video - Vasco Rossi, ecco il cofanetto che racconta l'estate rock dei record. Tutti i particolari

Musica

Video - Vasco Rossi, ecco il cofanetto dell'estate rock dei record. Tutti i particolari

Giuseppe Silvestri E' finita l'attesa. I fan di Vasco Rossi possono aggiungere un altro pezzo alla loro collezione. Un cofanetto di cd e dvd che racconta l'estate dei record, ...

06.12.2019

Real Housewife di Napoli: Noemi Letizia si racconta senza filtri in una nuova trasmissione

Il video

Real Housewife di Napoli: Noemi Letizia si racconta senza filtri in una nuova trasmissione

Noemi Letizia, salita agli onori delle cronache per il suo diciottesimo compleanno, ora è una signora di 28 anni, ha tre figli e ha deciso di raccontarsi senza filtri nella ...

06.12.2019