IL CASO

Collare elettronico al cane per non farlo abbaiare: l'animale muore, condannato

18.11.2019 - 17:55

0

Il cane morì per colpa del padrone che gli metteva al collo un collare elettrico. E ora l'uomo è stato condannato. Ne dà notizia il 18 novembre 2019 l'Adnkronos con una serie di lanci di agenzia.

Questi i fatti.

Nel 2013 ha causato la morte del suo cane, al quale metteva un collare elettrico; ora, per questo, un allevatore di Parma è stato condannato dal giudice del tribunale emiliano per maltrattamento di animali in un procedimento penale in cui l’Ente Nazionale Protezione Animali si era costituito parte civile.

Il cane, un esemplare di bracco, era stato trovato morto dalla polizia municipale sul ciglio di una contrada vicino alla tangenziale di Fontenallato, a Parma, alla fine dell’estate del 2013. Non era stato investito, o almeno non c’erano tracce di ferite o traumi.

Indossava però un collare elettrico verde mela e aveva del sangue che fuoriusciva dalla bocca.

«Le scosse del collare possono aver ucciso il cane», si legge nella sentenza. Secondo il giudice Giuseppe Monaco, che ha condannato in primo grado l’allevatore di 48 anni al pagamento di 6.000 euro di multa per maltrattamento di animali oltre al pagamento delle spese processuali e ai danni alla parte civile Enpa, il bracco sarebbe quasi certamente morto per le scariche elettriche provenienti dal collare. «Uno strumento» in grado di individuare le vibrazioni che vengono diffuse dalle corde vocali dell’animale nel momento in cui inizia ad abbaiare. «Ogni volta quindi - sottolinea il giudice nella sentenza - che il cane emette tali vibrazioni, ecco che riceve una scossa elettrica sul collo fino a quando non cessa l’abbaio».

Durante il dibattimento è emerso che l’allevatore utilizzava costantemente il collare elettrico per impedire che il suo cane abbaiasse.

Di più: nel corso di un sopralluogo nel fondo agricolo del 48enne, è risultato che anche altri cani avevano il collare elettrico.

«È conseguenza diretta - continua il giudice nella sentenza - desumere e concludere che il cane possa anche essere morto a seguito degli impulsi elettrici ripetuti, e con ogni probabilità incontrollati, dati da quel collare». Il bracco era stato ceduto dall’originario proprietario all’allevatore di Parma proprio perché abbaiava molto e perché, quando lo portava a caccia, andava per conto suo. L’uomo, invece di consultarsi con uno specialista, ha deciso di risolvere il problema con un collare elettrico dando inizio al lungo calvario del povero cane, fino alla morte. Tra l’altro, il collare impiegato era anche fuorilegge poiché privo del marchio Ce.

Nel corso del dibattimento, il giudice Monaco ha anche ascoltato un elettricista, il quale ha affermato che «la scarica elettrica provocata da quel collare privo di certificato di conformità era di una certa intensità».

«Il collare elettrico - afferma la Presidente nazionale di Enpa, Carla Rocchi - è molto più diffuso di quanto si pensi ed è purtroppo acquistabile senza problemi. Si tratta di un vero strumento di tortura per gli animali ed è ora di dire basta e vietare la vendita anche di quelli con il marchio Ce. Questa sentenza crea un precedente che fa ben sperare, e per questo ringraziamo il giudice per la sua competenza e per la sua attenzione, ma non è abbastanza. C’è ancora tanta ignoranza sul tema del collari elettrici: dobbiamo dire con forza che usarli è illegale proprio perché rappresentano per i cani, sempre, una vera e propria tortura».

La giustizia ora ha fatto il suo corso.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

BCE, Lagarde: "Tassi rimangono invariati"

BCE, Lagarde: "Tassi rimangono invariati"

(Agenzia Vista) Francoforte, 23 gennaio 2020 BCE, Lagarde: "Tassi rimangono invariati" "Sulla base della nostra analisi economica abbiamo deciso di lasciare i tassi di interesse della BCE invariati." Così il presidente della BCE, Christine Lagarde, durante una conferenza stampa. "Prevediamo che rimarranno al livello attuale o inferiore finchè non vedremo le prospettive di inflazione fortemente ...

 
Libano, notte di scontri a Beirut: feriti tre poliziotti

Libano, notte di scontri a Beirut: feriti tre poliziotti

Beirut, 22 gen. (askanews) - Almeno tre poliziotti libanesi sono rimasti feriti negli scontri scoppiati nella capitale Beirut, all'indomani della formazione di un nuovo esecutivo che ha messo fine a mesi di vuoto politico. I manifestanti hanno attaccato la polizia antisommossa a guardia dell'edificio parlamentare con pietre e petardi per sfogare la loro rabbia contro il governo del premier Hassan ...

 
Paura "New China virus", Wuhan isolata e controlli a Fiumicino

Paura "New China virus", Wuhan isolata e controlli a Fiumicino

Pechino, 23 gen. (askanews) - Wuhan è una metropoli di 11 milioni di abitanti attualmente isolata nel tentativo di contenere la diffusione di un virus che ha provocato almeno 17 morti. Le autorità hanno sospeso i collegamenti aerei e ferroviari in partenza dalla città della Cina centrale, oltre ad autobus, metropolitane e traghetti. Agli abitanti è stato intimato di non lasciare il territorio, ...

 
FCA-PSA, Landini: "Spero no stop impianti, intervenga governo"

FCA-PSA, Landini: "Spero no stop impianti, intervenga governo"

(Agenzia Vista) Roma, 23 gennaio 2020 FCA-PSA, Landini: "Spero no stop impianti, intervenga governo" "Io sto alle dichiarazioni fatte dalle due società, entrambe hanno dichiarato che non ci saranno chiusure di stabilimenti. E' bene che questa discussione si faccia con che piani e progetti per capire che produzioni si fanno, perchè già adesso in Italia buona parte delle produzioni si fanno con il ...

 
Al Bano e Romina ospiti al Festival di Sanremo 2020, c'è la conferma: "Lo scoglio era economico"

Verso la kermesse

Al Bano e Romina ospiti al Festival di Sanremo 2020, c'è la conferma: "Lo scoglio era economico"

Fra tanti casi e polemiche, una certezza il prossimo Festival di Sanremo, ce l'ha. Al Bano e Romina saranno gli ospiti d’onore della prima serata della kermesse canora ...

23.01.2020

Video Wanda Nara, massaggio bollente brasiliano a lato B e gambe. Ma se la ride: orecchie finte e occhiali

Social

Video Wanda Nara, massaggio bollente brasiliano a lato B e gambe. Ma se la ride: orecchie finte e occhiali

Wanda Nara pubblica sul suo profilo Instagram il video del massaggio a lato B e gambe. "Ho appena finito il trattamento per corpo e viso da Sinara Beguin - scrive - per ...

23.01.2020

Littizzetto e Stash firmano i cartigli dei Baci Perugina: amore preso con ironia

San Valentino

Littizzetto e Stash firmano i cartigli dei Baci Perugina: amore preso con ironia

Lei, attrice e comica, volto di punta di Che Tempo Che Fa. Lui, invece, cantante, frontman della band The Kolors e insegnante di canto nel talent show di Maria De Filippi ...

23.01.2020