Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ragazza di 27 anni muore per una meningite fulminante

default_image

Sergio Casagrande
  • a
  • a
  • a

Una ragazza di 27 anni, genovese, è morta  a causa di una sepsi meningococcica, una forma di meningite fulminante. Il fatto è accaduto nell'ospedale San Martino di Genova dove era stata ricoverata. La vittima - scrive Il Secolo XIX - "si chiamava Ilaria Caccia e aveva 27 anni. Era stata ricoverata in gravissime condizioni nel reparto di Rianimazione. Come da prassi, è stata attivata la profilassi sulle persone che hanno avuto contatti con la giovane, che risiedeva nel quartiere di San Martino, secondo le disposizioni della Asl. Sabato scorso la 27enne aveva partecipato a una festa nella parrocchia di via Padre Semeria". "Si tratta di una sepsi meningococcica, un'infezione che riguarda prioritariamente il sangue" ha spiegato al quotidiano genovese il direttore dell'unità operativa Malattie infettive del Policlinico San Martino. «Di fronte all'ineluttabilità di alcuni fatti solo la vicinanza può dare un senso al grande dolore, cui sono profondamente partecipe». Lo ha dichiarato la vicepresidente di Regione Liguria e assessore alla Sanità Sonia Viale dopo la morte della ragazza. «Alla luce - ha aggiunto Viale - di indicazioni puntuali da parte della commissione vaccini regionale coordinata da Alisa e in linea con il piano nazionale e regionale di prevenzione vaccinale, abbiamo provveduto come Giunta Regionale a mettere a disposizione, martedì scorso, le risorse necessarie per un programma straordinario per implementare tra gli adolescenti la copertura vaccinale contro il meningococco. Il programma potrà essere attivato a breve per aumentare la protezione della popolazione ligure». Le risorse, precisano dalla Regione Liguria, sono state stanziate nell'ambito del piano di investimenti varato dalla giunta il 12 novembre 2019.