Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ruba le chiavi alla mamma per guidare l'auto: si schianta e muore

default_image

Sergio Casagrande
  • a
  • a
  • a

Ha rubato le chiavi dell'auto dalla borsa della mamma mentre i genitori stavano dormendo per guidare l'auto e dare un passaggio agli amici. Ma non è riuscito a mantenere il controllo del mezzo, si è schiantato ed è morto. Feriti altri 7 ragazzi che erano con lui. Incidente mortale nella notte tra il 16 e il 17 novembre 2019 sulla provinciale 5 tra Rodeano di Rive d'Arcano e Villanova di San Daniele, in provincia di Udine. Un 16enne ha perso la vita alla guida dell'auto sottratta, quindi, ai genitori senza permesso. A bordo dell'Opel Astra rossa altri 7 giovani tutti minorenni - tra i quali la fidanzatina del giovane -i che sono stati trasportati dai soccorritori agli ospedali «Santa Maria della Misericordia» di Udine e «Sant'Antonio» di San Daniele. Ancora non chiara la dinamica dell'incidente, su cui ha sicuramente inciso l'inesperienza del guidatore e l'asfalto bagnato dopo le piogge di queste giorni. L'auto si è infatti schianta su un palo della luce per poi uscire fuori strada e capovolgersi, ruote all'aria, come è stata poi ritrovata da carabinieri, vigili del fuoco e 118. "In base alle prime indiscrezioni - riferisce l'agenzia LaPresse - il giovane avrebbe preso le chiavi della macchina, una Opel Corsa rossa, mentre i genitori stavano dormendo, per farsi un giro con i 7 amici (6 ragazzi e una ragazza) . In quel momento sulla zona si stava abbattendo un vero e proprio nubifragio e l'asfalto bagnato unito all'inesperienza del guidatore hanno fatto perdere il controllo dell'auto che si è schiantata su un palo della luce". La madre della vittima è stata la prima ad arrivare sul posto, essendo uscita di cas perché aveva notato che il figlio non c'era e la vettura non era più parcheggiata al suo posto. I ragazzi, trasportati in ospedale, sono stati quasi tutti dimessi, con una prognosi da 8 a 25 giorni. Nessuna ferita particolarmente  grave, quindi, ma sono tutti sotto choc.