Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gli asportano un tumore mentre suona il pianoforte

Sergio Casagrande
  • a
  • a
  • a

Mentre suona il piano, i medici gli asportano un tumore al cervello. È successo all'ospedale Bufalini di Cesena, teatro nei giorni scorsi di un sofisticato intervento di 'Awake Surgery' - chirurgia a paziente sveglio - su un insegnante cultore di musica jazz che durante l'operazione di neurochirurgia ha eseguito alcune melodie al pianoforte, permettendo ai camici verdi di individuare e preservare le aree associate all'abilità musicale. Ne dà notizia il 16 novembre 2019 l'Adnkronos che riferisce di un comunicato dell'Ausl della Romagna. Asportare un cancro al cervello a paziente sveglio. Si chiama 'Awake Surgery' ed è un approccio neurochirurgico che ha avuto un notevole sviluppo negli ultimi 20 anni, grazie al progressivo miglioramento delle tecniche chirurgiche e anestesiologiche. L'obiettivo è rimuovere la massa malata senza toccare quella sana, preservandone le funzioni. Ma quando si può fare? «La metodica è indicata soprattutto per l'asportazione di gliomi di bassa e media aggressività, che rappresentano circa il 5% di tutte le neoplasie benigne cerebrali e il 15% di tutti i gliomi cerebrali (5-7/100 mila abitanti), e colpiscono prevalentemente persone giovani fra 35 e 45 anni». Lo hanno spiegato sempre all'Adnkronos gli esperti romagnoli in occasione dell'intervento eseguito.