Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Mamma avvelena il figlio col biberon

default_image

Sergio Casagrande
  • a
  • a
  • a

Un momento di follia? La reazione violenta a un momento di depressione? Gli interrogativi sono tutti aperti, di certo c'è solo che una mamma voleva uccidere suo figlio, di pochi mesi, con una sostanza sciolta nel latte del biberon. Poi ha tentato di uccidersi a sua volta. Entrambi, comunque, sono salvi e nessuno dei due - secondo l'agenzia di stampa - è ora in pericolo di vita. Il fatto è  successo il 15 novembre 2019  in via Amati a Venaria, in provincia di Torino. Immediatol'intervento del 118 e dei carabinieri, che hanno scongiurato il peggio. La madre, italiana di 42 anni, è ricoverata in ospedale a Rivoli mentre il bambino, di appena 15 mesi, al Regina Margherita di Torino.  Secondo le prime informazioni - riporta un lancio di Adnkronos -  la donna avrebbe cercato di avvelenare il figlio sciogliendo qualcosa di tossico nel biberon del bambino e poi cercato di togliersi la vita tagliandosi le vene.  Dagli accertamenti degli investigatori - continua Adnkronos -  è emerso che la donna sarebbe affetta da una grave forma di depressione per la quale era in cura da alcuni anni.