Frecciarossa, un progetto oltre i campanili

Trasporto

Frecciarossa, un progetto oltre i campanili

08.07.2019 - 12:42

0

Giuseppe Silvestri (Instagram: @giussil)

Dimenticare per una volta i campanilismi e gli interessi di bottega. Lavorare tutti insieme per il bene e lo sviluppo del territorio. L’appello arriva da Juri Bettollini, sindaco democratico di Chiusi, città in provincia di Siena, ma a due passi dal comprensorio del Trasimeno (e dall’Umbria) con cui condivide interessi economici e problematiche. L’occasione è stata offerta dalla conferenza di presentazione del progetto di incoming turistico legato alla fermata del Frecciarossa. Da domenica 9 giugno, infatti, ogni giorno due convogli dell’Alta velocità fermano a Chiusi. Il primo alle 7.56: proveniente da Milano e dopo aver fatto tappa a Bologna, Firenze e Arezzo. Poi si dirige a Roma (Tiburtina e Termini) e conclude la sua corsa a Napoli (10.20). La seconda Freccia ferma a Chiusi alle 21.07, dopo essere partita da Napoli (18.50) ed essersi fermata a Roma (Termini e Tiburtina). Si dirige poi a Firenze, Bologna, Reggio Emilia, Milano Rogoredo e termina a Milano Centrale (23.50). 


La concessione delle due linee è stata condizionata alla presentazione di un progetto di offerta turistica. Le politiche di sviluppo di Trenitalia, infatti, puntano molto sulla mobilità turistica e la posizione di Chiusi è ideale per chi da Roma e da Milano o comunque da una delle città toccate dal circuito Alta Velocità, voglia raggiungere una delle zone più belle del Paese: quel centro Italia che può contare su gemme come Valdorcia, Trasimeno, Valdichiana oltre all’Umbria e al Senese nel loro complesso. L’amministrazione comunale di Chiusi è diventata così capofila di un progetto che ha finito per coinvolgere diversi comuni di Umbria e Toscana, la Regione Toscana, la Provincia di Siena, le associazioni di categoria.

E’ stata stimolata la costituzione di una rete di imprese aperta tra tour operator con cui Trenitalia ha sottoscritto uno specifico accordo di co-marketing per la valorizzazione e promozione dei treni Alta velocità che consentono di raggiungere da tutta Italia in maniera veloce le antiche Terre degli Etruschi ricadenti negli ambiti turistici di Valdichiana Senese, Valdichiana Aretina, Terre di Siena, Valdorcia-Amiata, Trasimeno-Umbria. Sono stati realizzati un apposito logo con i simboli stilizzati rappresentativi dei cinque ambiti; un portale con dominio www.toscanaumbriaintreno.com che contiene proposte e pacchetti vantaggiosi acquistabili comodamente on line; un video che sarà diffuso sui treni Frecciarossa, Frecciargento e sui monitor dei Freccialounge; azioni di direct marketing. E’ stata inoltre sviluppata una campagna di comunicazione e marketing ad hoc. Dal portale si accede direttamente alle offerte. Qualche esempio. Per soggiorni di almeno 12 notti in mezza pensione o in pensione completa, le strutture ricettive convenzionate riconoscono uno sconto pari all’importo totale del biglietto del treno di andata e ritorno; per sei notti la tariffa da scontare equivale al costo del ticket di andata; per almeno tre notti la struttura concede una diminuzione di prezzo del 10%. E per chi ci prende gusto e ripete l’esperienza, ulteriori scontistiche dal 10 al 30 per cento. Ma riduzioni nelle attività di ristorazione e termali sono previste anche per i turisti del mordi e fuggi, quelli che restano un solo giorno. Tutto spiegato sul portale www.toscanaumbriaintreno.com.

Insomma la macchina c’è e ora bisogna farla viaggiare perché è fin troppo chiaro che per convincere Trenitalia a trasformare in definitive le fermate del Frecciarossa che ora sono stagionali, occorre il riscontro della biglietteria.
“E’ il progetto dei progetti - sottolinea Bettollini - che fa bene all’intero comprensorio della Toscana del sud e dell’Umbria. Per la prima volta un territorio che oltrepassa i confini provinciali e regionali si è unito per cogliere un’opportunità unica. Adesso non dobbiamo commettere l’errore di pensare di aver vinto la guerra perché ancora non abbiamo fatto nulla. La vera sfida arriva ora: dobbiamo convincere Trenitalia a lasciare fisso il Frecciarossa”. E per fare questo “occorre un grande lavoro in sinergia da parte di tutti i territori, anche da parte di quelli che fino ad ora non avevano colto in pieno la prospettiva di rilancio che abbiamo di fronte. Ci dobbiamo convincere che uniti e coesi abbiamo tutte le carte in regola per giocare un ruolo da protagonisti come meta turistica ideale”.


Un concetto ripetuto anche da Federalberghi Toscana per bocca di Daniele Barbetti, presidente di Federalberghi Toscana: “Quando si fa sistema tra categorie, imprese e istituzioni si raggiungono risultati importanti”. Ancora più interessanti le parole di Serafino Lo Piano, responsabile vendite di Trenitalia che insiste proprio sulla collaborazione tra le due regioni, non a caso l’iniziativa di co-marketing si chiama “Toscana e Umbria in Treno”: “L’obiettivo - sostiene - è stimolare il turismo nazionale e internazionale per delocalizzare e destagionalizzare i flussi nel nostro Paese. Attraverso questi accordi vogliamo sensibilizzare il turista a raggiungere le località più belle d’Italia con i nostri treni”. Tra queste il centro Italia in cerca di riscatto. Una operazione molto interessante anche per un altro aspetto. Sono chiamati a collaborare comuni non solo di due regioni diverse, ma in alcuni casi di segno politico opposto. Ora spetta agli amministratori toscani e umbri dimostrare di essere all’altezza.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Manifestazione sardine, Bonaccini: "C'è bisogno di gente che non si rassegni a vittoria di Salvini"

Manifestazione sardine, Bonaccini: "C'è bisogno di gente che non si rassegni a vittoria di Salvini"

(Agenzia Vista) Bologna, 17 novembre 2019 Manifestazione sardine, Bonaccini: "C'è bisogno di gente che non si rassegni a vittoria di Salvini" "C'è bisogno di gente che non si rassegni a vittoria di Salvini". Così il Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, intervenuto a margine di 'Tutta un'altra storia', la tre giorni del Partito Democratico a Bologna. Fonte: Agenzia Vista / ...

 
Alleanza PD-M5s, Orfini: "E' un errore, se alleato ci dice di no diventa umiliante"

Alleanza PD-M5s, Orfini: "E' un errore, se alleato ci dice di no diventa umiliante"

(Agenzia Vista) Bologna, 17 novembre 2019 Alleanza PD-M5s, Orfini: "E' un errore, se alleato ci dice di no diventa umiliante" "Alleanza PD-M5s è un errore, se alleato ci dice di no diventa umiliante". Così il Deputato del Partito Democratico Matteo Orfini, intervenuto a margine di 'Tutta un'altra storia', la tre giorni del Partito Democratico a Bologna. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev ...

 
Governo, Boccia: "Risolviamo problemi degli italiani, non facciamo la fine del Conte I"

Governo, Boccia: "Risolviamo problemi degli italiani, non facciamo la fine del Conte I"

(Agenzia Vista) Bologna, 17 novembre 2019 Governo, Boccia: "Risolviamo problemi degli italiani, non facciamo la fine del Conte I" "Risolviamo problemi degli italiani, non facciamo la fine del Conte I". Così il Ministro per gli affari regionali e le autonomie Francesco Boccia, intervenuto a margine di 'Tutta un'altra storia', la tre giorni del Partito Democratico a Bologna. Fonte: Agenzia Vista / ...

 
Zingaretti: "Ci batteremo per avere in agenda ius soli e ius culturae"

Zingaretti: "Ci batteremo per avere in agenda ius soli e ius culturae"

(Agenzia Vista) Bologna, 17 novembre 2019 Zingaretti: "Ci batteremo per avere in agenda ius soli e ius culturae" "Ci batteremo per avere in agenda ius soli e ius culturae". Così il Segretario del PD Nicola Zingaretti, intervenuto dal palco di 'Tutta un'altra storia', la tre giorni del Partito Democratico a Bologna. /courtesy Facebook Nicola Zingaretti Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev ...

 
I fans a fine concerto gli dedicano Amico e Renato Zero si emoziona

Lo spettacolo

I fan a fine concerto dedicano Amico a Renato Zero e lui si emoziona

Alla fine sono stati i fans a cantare per Renato Zero. Gli spettatori del Nelson Mandela Forum di Firenze hanno iniziato a intonare Amico e il cantautore ha lasciato loro la ...

17.11.2019

Viaggio di Linea Verde tra i borghi e le eccellenze dell'Umbria

Televisione

Viaggio di Linea Verde tra i borghi e le eccellenze dell'Umbria

Domani, domenica 17 novembre, su Rai1 alle 12.20, a Linea Verde è protagonista l’Umbria. Il futuro ha un cuore antico: negli ultimi anni si sta sempre più affermando la ...

16.11.2019

La cantante Anastacia ad Assisi: "Welcome to Paradise"

Spettacolo

La cantante Anastacia ad Assisi: "Welcome to Paradise"

"Benvenuti in Paradiso". Questo il titolo di uno dei video postati sul proprio profilo Instagram dalla cantante Anastacia, in visita ad Assisi. La cantautrice e produttrice ...

16.11.2019