Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Carabiniere spara alla moglie, uccide le figlie e si suicida

Il luogo della tragedia (Foto LaPresse)

Sergio Casagrande
  • a
  • a
  • a

Tragedia a Cisterna di Latina il 28 febbraio 2018. Luigi Capasso, carabiniere ha prima sparato, con la sua pistola d'ordinanza, alla moglie (da cui si stava separando), dopo una lite. Poi si è barricato in casa e si è suicidato dopo aver ucciso  le sue due figlie di 8 e 14 anni. La moglie, raggiunta dai colpi  alla mandibola a una scapola e all'addome, è ricoverata in ospedale in condizioni disperate. I corpi delle bambine sono stati trovati dai carabinieri che  hanno fatto irruzione nell'appartamento quando le trattative con l'uomo si sono improvvisamente interrotte.