Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

E' morto Paolo Villaggio, l'Italia piange Fantozzi

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

E' morto Paolo Villaggio. L'attore genovese aveva 84 anni. "Ciao papà ora sei di nuovo libero di volare", il messaggio della figlia Elisabetta su Facebook, a cui sono subito seguiti centinaia di post di condoglianze. Da qualche giorno il mitico protagonista della saga dell'indimenticabile ragionier Ugo Fantozzi era ricoverato al policlinico Gemelli di Roma. Interprete televisivo e cinematografico di personaggi legati a una comicità paradossale e grottesca, come il professor Kranz e Giandomenico Fracchia, divenne famoso per la creazione prima letteraria e e poi cinematografica (in dieci film) del ragionier Ugo Fantozzi. All'attività comica fa eco quella di scrittore, cominciata proprio con un libro su Fantozzi, al quale seguiranno altri otto sul ragioniere, e altri libri di carattere satirico. La sua comicità amara gli ha permesso di passare con versatilità a parti più drammatiche, partecipando a film di registi come Federico Fellini, Marco Ferreri, Lina Wertmuller, Ermanno Olmi e Mario Monicelli. Nel 1992, in occasione della 49esima Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, ricevette il Leone d'oro alla carriera. Nell'agosto del 2000 gli fu assegnato al Festival del cinema di Locarno il Pardo d'onore alla carriera. Negli ultimi anni è rimasto lontano dalle scene, frenato da problemi di salute.  "Ricordo #PaoloVillaggio talento comico straordinario ha insegnato a generazioni di italiani a riconoscere i propri tic". Lo scrive su Twitter il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni dopo la morte dell'attore genovese.