Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La maestra le tappa la bocca col nastro adesivo: la bimba muore

Sergio Casagrande
  • a
  • a
  • a

Una bambina è troppo vivace in classe e la maestra della scuola materna, per punirla, decide di tapparle la bocca con il nastro adesivo. Ma la piccola, di appena 6 anni, muore. Il fatto è accaduto in Cina, nella provincia di Jilin, nell'area nord orientale del Paese. La notizia, comparsa il 17 giugno 2017 sui media cinesi, è stata subito ripresa dalla stampa britannica. "L'alunna - scrive il Mirror - è soffocata dopo che la sua insegnante le ha tappato la bocca con il nastro adesivo perché stava parlando troppo durante le attività del mattino". La bambina si chiamava Guo Jintong e - aggiunge il Mirror - "è stata dichiarata morta dai paramedici che sono arrivati ​​sul posto con un'autoambulanza dall'ospedale più vicino". Un testimone ha detto che in classe si "stava chiacchierando troppo" e per questo l'insegnante avrebbe preso l'assurda decisione. E' stata aperta un'inchiesta e si sta cercando di capire come sia potuta avvenire la morte per soffocamento visto che la piccola poteva comunque respirare con il naso. Per questo sono state disposte analisi anche sul collante utilizzato per confezionare il nastro adesivo. L'insegnante, tra l'altro, si è subito resa conto di quello che stava accadendo e, tolto il nastro dalla bocca della piccola, l'ha accompagnata di corsa all'infermeria dell'istituto scolastico. Ma la bambina, in preda a forti problemi di respirazione, è deceduta nel giro di pochi minuti. La direzione dell'istituto scolastico, interpellata dalla stampa cinese, ha confermato la notizia ma non ha fornito ulteriori particolari e si è limitata a sottolineare che sta collaborando con le autorità governative nelle indagini.