Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Influenza aviaria: zoo costretto a uccidere tutti i pellicani

Sergio Casagrande
  • a
  • a
  • a

Lo zoo Schönbrunn di Vienna ha ucciso i 20 pellicani crespi che vivevano nel parco, a causa di un focolaio di influenza aviaria. Il 9 marzo 2017 i test a cui gli animali erano stati sottoposti avevano dato esito positivo al ceppo H5N8. «D'accordo con le autorità e per tutelare gli altri volatili dello zoo, oggi abbiamo dovuto sacrificare tutti i pellicani», ha annunciato il veterinario della struttura, Thomas Voracek, citato dall'agenzia Apa. Nello zoo, che aveva ucciso il primo pellicano mercoledì primo marzo, dopo aver scoperto che era stato infettato dal virus, vivono circa 800 uccelli. In attesa di eseguire tutti i test necessari, sono state allestite recinzioni e barriere speciali. Il veterinario ha sottolineato che al momento non c'è pericolo per gli esseri umani, quindi il parco resta visitabile. La colonia di pellicani ricci dello zoo era una delle più grandi del mondo e non è noto per ora se le autorità intendano ripopolarla, ha precisato ancora il veterinario.