Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Berdini rimette mandato, nuova bufera sul Campidoglio

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Roma si è svegliata con un'intervista sul quotidiano La Stampa nella quale l'assessore dell'Urbanistica, Paolo Berdini, accusa la sindaca Virginia Raggi di «incapacità». Una giornata bollente, un chiarimento in Campidoglio e alla fine Berdini che ha rimesso il mandato e Raggi che ha respinto «con riserva» le sue dimissioni. Nel colloquio con il quotidiano, Berdini aveva definito la sindaca «impreparata, circondata da una corte dei miracoli». Sui rapporti tra Raggi e il suo ex capo segreteria Salvatore Romeo, al centro dell'ultimo ciclone che si è abbattuto sul Campidoglio, l'assessore aveva commentato: «Sono proprio sprovveduti. Questi secondo me erano amanti. L'ho sospettato fin dai primi giorni, ma mi chiedevo: 'Com'è che c'è questo rapporto?'». E ancora, sulla questione della polizza: «Questa donna (Raggi, ndr) che dice che non sapeva niente, ma a chi la racconti? La sua fortuna è stata che non ci fosse nessun reato. Lei era anche già separata al tempo, e allora dillo! Ma possibile che questa ragazza non debba uscire mai?». Oggi un lungo comunicato ha evidenziato la posizione di Berdini: «Ho incontrato Virginia Raggi in Campidoglio: le ho ribadito la stima che merita - ha scritto - provo profonda amarezza per la situazione che si è venuta a creare. Ne ho preso atto e, pertanto, ho rimesso il mandato conferitomi dalla sindaca lo scorso luglio». E poi ancora sull'intervista: «Una conversazione carpita dolosamente da uno sconosciuto che non si è nemmeno presentato come giornalista e durante la quale avrei persino affermato di essere amico del procuratore Paolo Ielo che non ho mai conosciuto in vita mia». Berdini ha parlato delle azioni della Giunta e puntato il dito: «Ci stanno massacrando, un vero e proprio linciaggio mediatico che si sta scatenando proprio nel momento in cui l'amministrazione comunale prende importanti decisioni che cambiano il modo di governare questa città. Da mesi il sottoscritto lavora per riportare la materia urbanistica e l'affidamento degli appalti pubblici nella più assoluta trasparenza. È questo il programma della nuova amministrazione: un'azione limpida che evidentemente crea problemi ad alcuni gruppi di potere». In merito alla decisione di respingere «con riserva» le dimissioni del suo assessore, Raggi ha spiegato che Berdini «si è scusato» ed era «mortificato» per quelle parole riportate e che «non pensa» e poi «in ballo ci sono molte cose, come lo stadio della Roma».