Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Scandalo sanità, le ammissioni di Duca davanti ai pm: "Pressioni dal sistema"

Mauro Barzagna
  • a
  • a
  • a

Emilio Duca, l'ex direttore dell'Azienda ospedaliera di Perugia indagato e agli arresti domiciliari per l'inchiesta sui concorsi truccati, ha ammesso di aver ricevuto "pressioni dal sistema". L'ha fatto durante l'interrogatorio del 5 giugno davanti ai pubblici ministeri Paolo Abbritti e Mario Formisano, nel quale ha risposto alle domande dei magistrati anche con molti "non ricordo". L'interrogatorio è stato quindi aggiornato; Duca verra sentito nuovamente dopo che il gip avrà deciso sulla proroga della custodia cautelare avanzata dai pm. Nell'ambito della stessa inchiesta, il gip Valerio D'Andria ha negato la revoca della sospensione per un anno al cardiologo Mauro Faleburle, indagato per un tentativo di corruzione. nelle motivazioni il gip parla, fra l'altro, di "mercimonio della funzione pubblica". Servizio completo e altre intercettazioni sul Corriere dell'Umbria dell'8 giugno 2019