Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Una Mini tutta elettrica: a novembre il via alla produzione

Sergio Casagrande
  • a
  • a
  • a

La Mini Elettrica arricchirà presto l'esperienza della mobilità green con il divertimento di guida unico e il fascino tipico del marchio premium britannico. Il recente «programma di test» per la prima Mini puramente elettrica è stato condotto in modo anticonvenzionale: durante un'incursione all'aeroporto di Francoforte, un prototipo in serie del nuovo modello ha dimostrato esattamente ciò che l'elettromobilità, in pieno stile Mini, è in grado di mettere in moto. La Mini Cooper SE è entrata nel ruolo di un rimorchiatore di aerei, trainando un aereo da carico Boeing 777F con un peso a vuoto di circa 150 tonnellate. L'insolita operazione è stata filmata in uno spot di 45 secondi creato dal BMW Group e da Lufthansa Cargo in cui la Mini Cooper SE è rappresentata come una «muscle car» che trascina il velivolo da trasporto significativamente più grande e pesante sul campo d'aviazione. La clip segna l'inizio di una serie di video che saranno diffusi in occasione della presentazione sul mercato, fungeranno da fil rouge per vari punti focali del BMW Group. La Mini Cooper SE verrà prodotta in serie nello stabilimento britannico di Oxford a partire da novembre 2019. Basata sulla 3 porte - spiega la Casa produttrice - , combina la guida senza emissioni con la il caratteristico go-kart feeling del marchio, la qualità premium e il design espressivo. Come tale, la Mini Elettrica- si legge in una nota della Casa -  si inserisce nella strategia di elettrificazione del BMW Group offrendo un nuovo tipo di mobilità sostenibile, unita al divertimento di guida e all'alto livello di individualità.