Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Entro fine anno in Italia un Kia Sportage ibrido diesel

Sergio Casagrande
  • a
  • a
  • a

Detto, fatto. Kia promette 16 modelli supergreen entro il 2025 (5 ibridi, 5 plug in, 5 full electric e 1 fuel cell) e passa ai primi fatti con l'annuncio dell'arrivo entro fine 2018 (anche in Italia) di un suv Sportage con motore ibrido diesel (mild Hybrid) a 48 volt. "Fra i numerosi vantaggi offerti da questa nuova tecnologia - sostiene Kia e restiamo in attesa di provare il nuovo modello per confermarlo - , oltre alla facile integrazione nei powetrain esistenti, l'incremento di potenza e coppia, il recupero di energia e la riduzione di consumi ed emissioni".  Il nuovo sistema, disponibile successivamente anche su motori benzina, secondo la Casa coreana riduce i consumi e le emissioni di CO2, integrando l'accelerazione grazie all'energia elettrica fornita da una batteria aggiuntiva da 48 Volt. Fra le novità, la possibilità offerta dalla nuova funzione “Moving Stop&Start” di spegnere il motore già in fase di decelerazione, appena il guidatore solleva il piede dall'acceleratore.   A partire dal 2019, anche la nuova Kia Ceed beneficerà di questa nuova tecnologia. Il debutto della tecnologia Mild-Hybrid consente a Kia di offrire motori diesel più puliti ed efficienti, oltre (è sempre la promessa della Casa madre, tutta da verificare) che" più piacevoli da utilizzare". Le emissioni di CO2 si riducono fino al 4% coi nuovi test  WLTP (Worldwide Harmonized Light Vehicles Test Procedure) e fino al 7% con i precedenti test di laboratorio NEDC, (New European Driving Cycle). Il sistema è composto oltre che da una batteria a 48 Volt, uno starter/generator e un convertitore DC/DC. Per l'accumulo di energia impiega una batteria compatta agli ioni di litio da 0,46 kWh. Lo speciale starter/generator Mild-Hybrid Starter-Generator (MHSG) in grado di fornire coppia in modalità motore, mentre trasforma l'energia del motore diesel in potenza elettrica quando lavora in modalità generatore. In accelerazione il sistema mild-hybrid fornisce fino a 10 kW di potenza elettrica, riducendo così il carico del motore diesel, oltre a consumi ed emissioni. Nella modalità 'generatore', il sistema MHSG recupera energia cinetica durante la decelerazione e la frenata, mentre nelle normali fasi di marcia fornisce potenza al motore termico, utilizzando l'energia accumulata precedentemente. Il sistema è controllato da una sofisticata centralina elettronica (ECU), che monitora costantemente gli stili di guida regolando i flussi di energia in funzione del livello di carica della batteria, con l'obiettivo di fornire sempre il massimo livello di efficienza possibile.  Grazie alla nuova funzione "Moving Stop & Start”, se la batteria del sistema Mild-Hybrid ha un livello di carica sufficiente, il motore diesel si spegne automaticamente durante le decelerazioni, o in fase di frenata; in questi casi il sistema MHSG provvede a riavviare il motore appena il guidatore preme di nuovo il pedale dell'acceleratore, contribuendo così a efficientare ulteriormente la guida in tutti quei casi in cui non è richiesta la massima potenza.   Compatto, facilmente integrabile e tecnologico. Il sistema Mild-Hybrid diesel è integrabile nell'architettura dei veicoli attuali in modo relativamente semplice. La batteria da 48 Volt trova infatti spazio, a seconda della tipologia del veicolo, sotto il piano del bagagliaio. Una soluzione che minimizza l'impatto in termini di spazio. Inoltre, il sistema MHSG, essendo perfettamente integrato con l'unità principale e azionato direttamente dall'albero motore tramite una cinghia, non richiede alcuna modifica alla disposizione originaria dei componenti nel vano motore. La presenza di un convertitore DC/CC permette alla batteria da 48 Volt la totale integrazione con il normale impianto elettrico dell'auto, consentendo anche una significativa riduzione delle dimensioni della normale batteria da 12 Volt dedicata ai sistemi ausiliari di bordo. Fra i vantaggi del sistema Mild-Hybrid MHSG, anche la possibilità di adottare un motorino di avviamento di minori dimensioni; di fatto il sistema a 48 Volt provvede ad avviare il motore nella maggior parte delle condizioni ad esclusione, per esempio, di partenze in condizioni di temperature particolarmente basse.   Il sistema Mild-Hybrid diesel di Kia è compatibile sia con trasmissioni manuali, sia automatiche e può essere adattato indifferentemente dai modelli a trazione anteriore, posteriore o integrale.