Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ecco come sarà la nuova Mercedes Classe C

La nuova Mercedes Classe C in versione berlina

Sergio Casagrande
  • a
  • a
  • a

Al Salone di Ginevra 2018 (marzo 2018) debutterà in anteprima mondiale la nuova Mercedes Classe C Berlina e Station Wagon. Con oltre 415.000 esemplari venduti a livello mondiale nel 2017, l'attuale generazione debutta quindi nel restyling di mezza vita e rappresenta un assoluto bestseller della Stella. La produzione di Classe C è affidata a quattro stabilimenti in quattro continenti. Oltre all'impianto principale di Brema (Germania), East London (Sudafrica), Tuscaloosa (USA) e Pechino (Cina), dove nasce anche la versione a passo lungo di Classe C, che viene prodotta e commercializzata esclusivamente in Cina. Nel 2017 la Cina è diventata il primo mercato al mondo per Classe C. Sportività abbinata a emozionalità ed intelligenza: questa l'essenza del nuovo look di Classe C. Dal punto di vista estetico,  highlight del modello sono rappresentati dal frontale oltre che dal design dei fari e dei gruppi ottici posteriori. Nella nuova generazione, la versione Premium adotta di serie la mascherina del radiatore Matrix. I paraurti anteriori di tutte le versioni sono stati ridisegnati, accentuando il carattere della Sport e della Sport Plus, rese oggi ancora più dinamiche. Una modanatura decorativa color argento (di serie) o cromata (in combinazione con gli esterni della Sport e Sport Plus) impreziosisce i paraurti anteriori. In abbinamento con lo styling AMG, la grembialatura anteriore AMG si distingue per una nuova geometria, mentre l'inserto sulla coda è stato ridisegnato nel look diffusore. I paraurti posteriori sia della Berlina che della Station Wagon presentano un nuovo disegno nella parte inferiore. La geometria, gli elementi decorativi ed i terminali di scarico variano a seconda di allestimento e motorizzazione. Il design del gruppi ottici anteriori e posteriori è caratterizzato da contorni puliti e ben delineati. Una serie di dettagli estetici donano un tocco di personalità e sottolineano il carattere moderno della vettura. La dotazione di serie di Classe C comprende fari alogeni con luci diurne a led integrate, mentre i fari a LED High Performance sono disponibili a richiesta. Per la prima volta, Classe C è disponibile anche con fari Multibeam led e ultra range. La gamma dei colori disponibili è stata ampliata con le nuove tonalità argento Mojave metallizzato e verde smeraldo metallizzato. Gli interni sportivi, che si distinguono per elevata qualità percepita e forme sinuose, forniscono un'inedita interpretazione del lusso moderno. Nella consolle centrale spicca un elegante e raffinato inserto, disponibile a scelta anche a poro aperto in noce marrone o quercia antracite. L'impiallacciatura in vero legno di forma tridimensionale trasmette una sensazione di modernità, abbinata ad una sapiente lavorazione artigianale. Grigio magma/nero e marrone cuoio sono le nuove tonalità disponibili per gli interni dell'AMG Line. La funzione Keyless-Go Start fa parte dell'equipaggiamento di serie, mentre il tasto start/stop è stato ridisegnato e presenta ora un look in stile turbina. Nuovo è anche il design della chiave della vettura. Tre le varanti a scelta: nera con cornice decorativa cromata lucida, bianca con cornice decorativa cromata o bianca con cornice decorativa cromata opaca. Il pacchetto sedili Multicontour introduce diverse novità. Grazie a una pompa pneumatica a comando elettrico, è possibile impostare in modo personalizzato sia i supporti laterali che il supporto lombare. L'effetto massaggiante nella zona lombare è generato da una serie di camere ad aria, che con funzione attivata si gonfiano seguendo un movimento pulsante oppure simile a un'onda, per poi rimpicciolirsi nuovamente con la stessa modalità. Le funzioni pneumatiche del sedile vengono comandate tramite il sistema multimediale. Modalità di visualizzazione: display con strumentazione completamente digitale disponibile a richiesta Classe C eredita la modalità di visualizzazione dell'attuale Classe S (ma non il widescreen maxi come anche su Classe E - resta infatti il display centrale formato tablet, ampliato però nella sua grandezza) e può essere equipaggiata, a richiesta, con un display con strumentazione completamente digitale che presenta tre diversi stili di visualizzazione: ‘Classic', ‘Sport' e ‘Progressive'.