Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

In Umbria boom di patenti e di neopatentati

default_image

Sergio Casagrande
  • a
  • a
  • a

L'Umbria è tra le prime otto regioni che superano la media nazionale di emissione di nuove patenti. Lo rivela una elaborazione statistica resa nota da Federpneus (Associazione nazionale rivenditori specialisti di pneumatici) su dati del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, In particolare, dal 2007 al 2016, in tutta Italia il numero delle patenti di guida B attive (cioè quelle non scadute) è cresciuto di 4,5 milioni di unità, passando da 31,2 a 35,7 milioni. In nove anni vi è stata quindi una crescita media nazionale del 14,4%. La regione dove il numero di patenti è aumentato maggiormente nei nove anni presi in considerazione è il Trentino Alto Adige (+23,8%), seguita poco più distante dal secondo posto della Liguria (+17,9%) e dal terzo della Lombardia (+17,4%). A seguire, poco sopra la media nazionale, l'Emilia Romagna (+17,3%), il Veneto (+16,8%), le Marche (+15,5%), il Lazio (+15,3%), l'Umbria (+14,6%) e la Sicilia (+14,5%). All'ultimo posto della graduatoria si posiziona l'Abruzzo, dove si è registrato un aumento del 4,8%. Tornando all'Umbria, nel dettaglio, il numero totale di patenti di guida B "attive" ha raggiunto quota 546.027. Un numero quindi molto alto rispetto alla popolazione residente.