Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Peugeot 308 GTi: il ruggito del Leone

Enzo Polverigiani
  • a
  • a
  • a

Tra scrosci di pioggia che hanno trasformato il circuito “Marco Simoncelli” di Misano Adriatico in un acquitrino per anatre, e sulle colline romagnole che la stessa pioggia aveva reso di un bel verde splendente, le nuove elaborazioni della Peugeot hanno trovato un palcoscenico ideale. Parliamo della 208 e della 308 GTi by Peugeot Sport, la compatta e la berlina media della Casa francese, che uniscono qualità, tecnologia, guida sportiva, eleganza estetica ai propulsori di serie più potenti nell'evoluzione del marchio. Insomma, vetture semplici e divertenti da guidare, in grado di dare parecchie soddisfazioni. Per ottenere questo risultato, la meccanica della vettura si avvale dell'esperienza tecnica svolta nel reparto corse del Leone, evidenziato anche nel logo del modello. Del resto la tradizione parla chiaro: sono ormai trent'anni che con tre semplici lettere, GTi, la Peugeot fa marciare e correre un mito riconosciuto che significa temperamento sportivo, prestazioni entusiasmanti ed emozione totale. Da un simile cocktail deriva una serie di caratteristiche che agevolano una guida estrema in tutta sicurezza, agevolata anche grazie all'impiego del differenziale autobloccante meccanico Torsen integrato al cambio, che consente una guida precisa e fluida anche nell'impostazione e nell'uscita della curva. La 208 è equipaggiata con un motore 1.6 THP dea 208 cv con una coppia di 300 Nm, mentre per la 308 è previsto un 1.6 THP S&S da 270 cv, un propulsore estremamente performante con un rapporto peso-potenza molto contenuto e con accelerazioni da record: 0-100 in 6 secondi, velocità massima di 250 chilometri all'ora, ovviamente raggiungibili solo su circuito. Con il sistema Stop&Styart si riesce a limitare le emissioni di CO2 a soli 139 grammi per chilometro e i consumi a 6 litri per 100 chilometri, che è il record di categoria. Naturalmente, sia per la 208 che per la “sorella maggiore” sono previsti adeguamenti in base alla loro vocazione sportiva. La versione estrema della 208 prevede un assetto ribassato di 10 mm., cerchi nero opaco da 18 pollici, pinze dei freni rosse marcate “Peugeot Sport” e un doppio terminale di scarico cromato. Stesso terminale per la 308, con assetto ribassato di 11 mm., carreggiata allargata di 15, deviatori di flusso anteriori, cerchi da 19” e minigonne laterali. Inoltre, è previsto un Driver Sport Pack con tasto apposito per esaltarne le caratteristiche più performanti. Restando sulla 308, si registrato prestazioni eccezionali in perfetta sicurezza per questa vettura dalle linee dinamiche, con colori Blu magnetic e Nero perla, interni in Alcantara molto curati e sedili sportivi, che favoriscono una posizione di guida facilitata ulteriormente dalle ridotte dimensioni del volante (ottimo in pista, un po' meno su strada) e dalla posizione della strumentazione, perfettamente visibile senza dover distogliere gli occhi da curve e rettilinei divorati in velocità. Altri supporti alla guida di ultima generazione aiutano il conducente a guidare, anche al limite, senza particolari problemi: il sistema che avverte del superamento della linea di carreggiata, la commutazione automatica dei fari in funzione delle condizioni di traffico, la lettura dei cartelli stradali con indicazione del limite di velocità, il sistema di monitoraggio dell'attenzione del conducente. Nella dotazione di serie, 308 GTi by Peugeot Sport integra un touchscreen di ultima generazione, di facile lettura, di accesso rapido e posizionato a portata dello sguardo del conducente; la 3D Connected navigation che consente di ottimizzare gli spostamenti in funzione del traffico e di ottenere informazioni utili in tempo reale; e infine la funzione Mirror Screen per trasferire lo schermo dello smartphone sul touchscreen della vettura, in modo da usare al meglio le applicazioni compatibili. Comandi vocali e possibilità di telefonare, scrivere sms e dettare un indirizzo per la navigazione. Insomma, non si fanno mancare nulla queste Peugeot dal temperamento sportivo ma che non trascura la massima comodità non solo sotto il profilo della guida, ma anche dell'informazione e della comunicazione. Per la 208 e la 308 GTi by Peugeot Sport i prezzi base sono rispettivamente di 26.300 euro e 35.700 euro.      Enzo Polverigiani