Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Clio: col tricilindrico turbo Gpl il risparmio è garantito

Giacomo Polverigiani
  • a
  • a
  • a

La Renault Clio, fresca di restyling, si conferma per il quarto anno consecutivo auto straniera più venduta in Italia. Numeri importanti, quasi 50.000 immatricolazioni che valgono un +14% rispetto al 2015. Ma dal week end del 25-26 febbraio, data del porte aperte, gli indecisi avranno una ragione in più oltre alla bella linea voluta da Laurens van den Acker per scegliere la compatta francese. Una ragione che porta ad una scelta obbligata per i fan del Gpl che al risparmio vogliono aggiungere prestazioni dignitose, essendo la Clio l'unica vettura di segmento B a montare un propulsore sovralimentato con questo tipo di alimentazione, se si esclude la Dacia Sandero. Il propulsore scelto dai tecnici francesi per montare l'impianto Gpl prodotto dall'italiana Landi è il tre cilindri 0.9 litri turbocompresso che eroga 90 cavalli sia in modalità benzina che in modalità Gpl. Il calo di prestazioni utilizzando il gas è quasi impercettibile e la Clio, così equipaggiata, raggiunge i 100 Km/h in circa 12 secondi consumando, a detta della casa, 6 litri di gas ogni 100 chilometri (viaggiando a benzina il trip computer segna 5.5 litri per 100 chilometri). L'autonomia totale data dal doppio serbatoio (35 litri di Gpl e 45 litri di benzina) sfiora i 1.500 chilometri, mentre l'unico sacrificio che comporta la scelta di questa versione è l'assenza della ruota di scorta, sostituita daun kit di riparazione. Il bagagliaio quindi è salvo e la buona capacità di 300 litri non risulta compromessa. Nemmeno il piacere di guida viene meno e il Tce si dimostra abbastanza brioso anche se la risposta al pedale dell'acceleratore non è di quelle "telepatiche". Sembra che premendo l'acceleratore alla Clio occorra qualche attimo di troppo per capire che è ora di andare ma poi, superata la breve titubanza il piccolo tricilindrico inizia a prendere i giri con vigore e il buon "tiro" garantito da questo frazionamento consente un uso piuttosto ridotto dell'unico cambio disponibile, un manuale a 5 marce. Unica è anche la variante di carrozzeria in listino, purtroppo niente Sportour Gpl turbo per ora, mentre gli allestimenti proposti sono quelli più gettonati. La Life costa 15.350 euro mentre per la Zen occorrono 16.850 euro con un sovrapprezzo rispetto alla versione a benzina di 1.500 euro.