Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

L'assicurazione in regalo con l'auto nuova può costare cara

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

Le polizze assicurative offerte nei pacchetti “tutto compreso” quando si va a comprare un'auto nuova finiscono nel mirino della vigilanza del settore. In particolare i sospetti riguardano le coperture obbligatorie della Rc Auto. Secondo l'istituto di vigilanza sulle assicurazioni, al termine del periodo promozionale, a causa delle modalità con cui le polizze vengono offerte (contratto a “libro matricola” non intestato al singolo assicurato) e delle loro caratteristiche (formula con franchigia, anziché con la tradizionale formula Bonus-Malus), gli assicurati possono perdere i benefici della classe di merito acquisita prima dell'offerta. L'Ivass spiega inoltre che si rischia di perdere, per sé e per i propri familiari, anche i benefici riconosciuti dal cosiddetto “decreto Bersani” che consente, in caso di acquisto di un nuovo veicolo, di ereditare la classe di merito già acquisita su altro veicolo. L'istituto di vigilanza sottolinea che la perdita di tali benefici si traduce per il consumatore in un «notevole aumento» dei premi successivi da pagare. "Il rischio di perdere la classe di merito maturata e di dover pagare, per gli anni successivi, premi più elevati, non risulta adeguatamente rappresentato ai consumatori, come confermato dalle segnalazioni pervenute", evidenzia l'Ivass, che ha avviato un'indagine nei confronti delle imprese di assicurazione per acquisire maggiori informazioni sulle offerte ai cittadini e per valutare ulteriori iniziative a tutela dei consumatori".