Inquinamento, tutti contro i diesel ma delle colpe del benzina nessuno parla

FUORI GIRI

Inquinamento, tutti contro i diesel ma delle colpe dei motori benzina nessuno parla

Eugenio Blasetti (Mercedes Benz Italia): "Anche i motori alimentati a benzina producono particolato"

14.02.2020 - 13:16

0

di Giovanni Massini

Sono infinite le polemiche sul particolato e la disinformazione, che interessa diesel di vecchia e nuova generazione. La sindaca capitolina seguita a bloccare la circolazione, nelle giornate più a rischio inquinamento, delle auto a gasolio anche Euro 6 D e D-Temp, le ultime nate, creando così un clima d’incertezza, tra gli utenti, che non fa certo bene al mercato dell’auto.

Ibridi Plug-in (quelli che si ricaricano con il cavo ed offrono autonomie, in solo elettrico, decorose, dai 50 ai 100 km) ed elettriche pure, come anche le future declinazioni dell’idrogeno, rappresentano, sicuramente, la soluzione finale, per abbattere l’inquinamento, anche se resta sempre il problema della costruzione dei mezzi e della produzione di energia. Tuttavia, diciamocelo francamente, le nostre città non sono ancora pronte e la ricarica è un giochetto per pochi eletti, che hanno il garage privato.

Nel frattempo, chi macina chilometri per lavoro deve utilizzare, gioco forza, un mezzo che non gli succhi il sangue, ogni volta che fa rifornimento e qui sorge il primo dilemma: “Inquina di più un’auto a gasolio, che fa 30 chilometri con un litro, oppure una a benzina che ne fa 3?”. La risposta, come direbbe Guzzanti: “E’ dentro di te”, ma questa volta è quella giusta.

Abbiamo voluto sentire il parere di Eugenio Blasetti (nella foto), responsabile della comunicazione di Mercedes Benz Italia, che ci ha illustrato la situazione inquinamento, allo stato attuale dell’arte.

- Eugenio, qual è il futuro dell’auto, secondo la tua esperienza e secondo i programmi dell’azienda che rappresenti?

Innanzitutto, vorrei chiarire che Mercedes, in questo settore, è “Super partes”. Noi non abbiamo interesse ad incentivare questo o quel tipo di motorizzazione. Noi abbiamo già Smart, gamma totalmente elettrica, abbiamo la EQ, altra elettrica ed arriveranno, a breve, altri 10 modelli elettrici. Abbiamo in gamma 20 ibride plug-in e stiamo lavorando su idrogeno e carburanti sintetici, che non inquinano. Noi siamo pronti, ma al momento, il motore diesel D e D-Temp, quelli di ultima generazione, vengono ingiustamente demonizzati ed ancora hanno un ruolo da svolgere.

- Le polemiche non si placano, anzi aumentano, è recente uno studio, che incrimina i motori a gasolio, per l’eccesso di polveri, prodotte durante la fase di rigenerazione del filtro antiparticolato...

Purtroppo è così. Uno degli ultimi processi al diesel, lo mette sotto accusa, perché durante la fase di rigenerazione, la produzione di polveri sottili aumenta. I filtri antiparticolato sono in grado di catturare queste microparticelle, ma ciclicamente (tra i 500 ed i 1.000 km) devono essere puliti, attraverso un procedimento, che fa l’auto in automatico, detto rigenerazione. Durante questa fase, l’emissione, effettivamente, aumenta, ma tutti i vari protocolli utilizzati per i test (WLTP o i più realistici RDE), già contengono un algoritmo, che spalma questa produzione sull’arco di utilizzo dell’auto e quindi è perfettamente calcolata, non è un di più.

- Ma questo benedetto particolato è esclusiva dei motori diesel o lo producono anche i benzina?

I vecchi motori non lo producevano, ma le normative, sempre più stringenti, hanno ridotto l’alimentazione dei benzina, ad un rapporto sempre più magro e, con l’introduzione dell’iniezione diretta, si sono ridotti tanti inquinanti, ma come effetto collaterale è iniziata la produzione di particolato. Tanto che anche i benzina utilizzano il filtro, simile a quello dei diesel ed anche i benzina lo rigenerano. Voglio concludere dicendo che un diesel e un benzina di ultima generazione inquinano fino a 100 volte di meno del limite consentito, e sarebbe un tragico errore bloccarli.

Noi, invece, vogliamo concludere con qualche numero, partendo dal limite di particelle, ammesso per legge: limite ppm 12.000 mlrd euro 2 diesel; ppm 6.000 mlrd euro 3 diesel; ppm 3.000 mlrd euro 5 diesel; ppm 600 mlrd da euro 5diesel; ppm 6.000 mlrd euro 6c benzina. A questo punto, come direbbe qualcuno: “Fatevi una domanda e datevi una risposta”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Grande Fratello vip 4, Wanda Nara apre la giacca rosa: scollatura da capogiro prima della puntata VIDEO
Reality

Grande Fratello vip 4, Wanda Nara apre la giacca rosa: scollatura da capogiro prima della puntata VIDEO

Wanda Nara si mostra su Instagram pochi istanti prima della puntata del Grande Fratello vip di lunedì 24 febbraio. In una storia postata sul social, l'opinionista del programma giunto alla quattordicesima puntata, invita i fan a guardare Canale5 mostrando la sua mise. Per approfondire leggi anche: Wanda Nara, la confessione sul seno ritoccato Lady Icardi è l'opinionista insieme a Pupo del reality ...

 
Coronavirus, Cirio: "Sospese le messe ma non i matrimoni e i funerali"

Coronavirus, Cirio: "Sospese le messe ma non i matrimoni e i funerali"

(Agenzia Vista) Torino, 24 febbraio 2020 Coronavirus, Cirio: "Sospese le messe ma non i matrimoni e i funerali" Il Governatore del Piemonte Alberto Cirio aggiorna i cittadini sull'ordinanza per contrastare il Coronavirus Fonte Facebook Alberto Cirio Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Video Grifo ko, fischiato e in ritiro? Il gol che lancia l'Empoli all'89'
CALCIO SERIE B

Video Grifo ko, fischiato e in ritiro? Il gol che lancia l'Empoli all'89'

Frattesi gela il Grifo. In pieno recupero è lui a firmare lo 0-1 finale, guastando la serata di un Perugia che perde la terza partita di fila ed esce tra i fischi della Curva Nord. Nella prima frazione che viene preceduta da uno striscione esposto proprio in curva in ricordo di Luciano Gaucci, il Grifo soffre in avvio ma poi tiene bene il campo. Vicario è provvidenziale dopo pochi minuti su La ...

 
Grande Fratello vip 4, Andrea Montovoli decide di abbandonare la Casa più spiata d'Italia

Reality

Grande Fratello vip 4, Andrea Montovoli decide di abbandonare la Casa più spiata d'Italia

Grande Fratello vip 4, nella puntata di lunedì 24 febbraio non mancano i colpi di scena. Andrea, che ha mostrato in questi giorni dei momenti di difficoltà, ha preso una ...

25.02.2020

Coronavirus, positivo un medico italiano in vacanza alle Isole Baleari. E' ricoverato in isolamento a Tenerife

Epidemia

Positivo medico italiano in vacanza alle Isole Baleari. E' ricoverato a Tenerife

Coronavirus, infetto un italiano in vacanza a Tenerife. Sono state le autorità delle Isole Canarie a confermare che gli esami a cui si è sottoposto il turista hanno dato ...

25.02.2020

Valeria Marini, foto stellare con Renato Zero prima di entrare nella casa del Grande Fratello Vip

Social

Valeria Marini, foto stellare con Renato Zero prima di entrare nella casa del GFV

Valeria Marini e Renato Zero, una foto stellare. Poche ore prima di entrare nella casa del Grande Fratello Vip (reality di Canale 5 condotto da Alfonso Signorini) la showgirl ...

24.02.2020