Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Mercedes GLA, a primavera la seconda generazione

La nuova generazione di Mercedes GLA

Un modello che punta a diventare uno dei più popolari modelli compatti del marchio, incalzando da vicino perfino Classe A

Sergio Casagrande
  • a
  • a
  • a

di Sergio Casagrande Il conto alla rovescia è già iniziato. Nella primavera del 2020 Mercedes metterà in vendita la nuova generazione del suo suv-crossover compatto di grande successo: GLA. Con il suo debutto, annuncia la Casa, si conclude la rigenerazione delle compatte a trazione anteriore del marchio della Stella che ad oggi include otto differenti modelli. Il debutto della prima generazione di GLA fu una scommessa per Mercedes alla quale in pochi credettero perché - come accaduto per altri marchi - si temeva l'uscita di una semplice variante “sovraccaricata” del modello dal quale derivava, la A. E invece la vettura si è imposta rapidamente per un carattere proprio e qualità esclusive. Ecco, quindi, che per la seconda generazione, Mercedes tenta una nuova scommessa: quella di sfornare un suv-crossover dalla personalità ancora più forte. Nuovo GLA misura in altezza 1.611 millimetri (1.616 con mancorrente), vale a dire oltre 10 centimetri in più del suo predecessore. La posizione dei sedili è ancora più alta del passato, per allinearsi quindi con quella tipica dei veri suv e garantire anche maggiore spazio per le teste degli occupanti del vano anteriore. Pure lo spazio per le gambe nel vano posteriore - annuncia la Casa di Stoccarda - è cresciuto parecchio, nonostante GLA abbia perso un centimetro e mezzo in lunghezza. Per quanto riguarda il design, nuovo GLA mostra invece alcuni tratti tipici dei veicoli offroad, come il frontale verticale, gli sbalzi corti davanti e dietro e i cladding protettivi su tutti i lati. I modelli 4Matic - annuncia ancora il costruttore - disporranno di serie del pacchetto tecnico Mercedes Offroad, che comprende un programma di marcia in più, l'ausilio alla marcia in discesa, un'animazione Offroad nel display multimediale e, in abbinamento ai fantasiici fari multibeam lead già noti su altri prodotti della Stella come Classe E e nuova classe A, con l'aggiunta di una speciale funzione di illuminazione per la guida in fuoristrada. Nuovo GLA compie, inoltre, un ulteriore passo in avanti sul terreno della sicurezza con i suoi sistemi di assistenza alla guida che aiutano attivamente il conducente. Il pacchetto sistemi di assistenza alla guida è stato ampliato e adesso comprende, per esempio, la funzione assistenza di svolta, la funzione corridoio di emergenza, il sistema di prevenzione degli urti laterali in presenza di ciclisti o veicoli che si avvicinano e l'avvertimento che segnala le persone sulle strisce pedonali. GLA, in sostanza, grazie ai sistemi Adas di cui è dotato,, è in grado di reagire quando non lo fa il guidatore. Il sistema di assistenza alla frenata attivo interviene in molte situazioni con una frenata autonoma per scongiurare una collisione o mitigarne la gravità. Fino a circa 60 km/h il sistema frena per evitare anche veicoli fermi o pedoni che stanno attraversando. A seconda della situazione, fino a 50 km/h di velocità può addirittura evitare collisioni. Mercedes, su questo modello, ha progetti davvero ambiziosi. Britta Seeger, membro del consiglio direttivo di Daimler AG e responsabile della Divisione Vendite di Mercedes-Benz Cars afferma che “la grande richiesta registrata dai nostri suv ci dimostra che qui abbiamo il modello giusto per tutti i nostri clienti. Per venire incontro ai loro desideri, la gamma comprende ora anche GLB e GLA, due fuoristrada che si completano perfettamente: GLB è il rappresentante più funzionale e spazioso della nostra famiglia di compatte, mentre nuovo GLA si posiziona come suv sportivo per i clienti orientati al lifestyle”. Secondo le aspettative di Mercedes-Benz il nuovo GLA è destinato di diventare lungo il suo intero ciclo di produzione uno dei più popolari modelli compatti del marchio, incalzando da vicino perfino la Classe A. Twitter: @essecia