Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Audi e-tron Sportback: il suv coupé elettrico che sfugge alla prova

Sergio Casagrande
  • a
  • a
  • a

Audi prosegue nella propria offensiva elettrica, presentando il secondo modello della gamma e-tron: Audi e-tron Sportback in versioni 55 e 50 quattro con potenza massima, rispettivamente, di 408 e 313 Cv. E stando a quanto riporta nella cartella diffusa alla stampa specializzata sembra che il marchio sfoderi un prodigio della tecnologia. Peccato però che non ci è stata data l'opportunità di mettere alla prova il nuovo modello e vedere se realmente mantiene quel che promette. E, soprattutto, se è in grado di tenere testa alla concorrenza, sempre più agguerrita e davvero valida. Per cui basiamoci su quanyo descrive la Casa degli anelli. Audi e-tron Sportback dovrebbe saper coniugare l'abitabilità e le performance di un suvhigh-end all'eleganza di una coupè a quattro porte e all'efficienza di un' auto elettrica. Lunga 4,90 metri, larga 1,93 metri e alta 1,62 metri, è caratterizzata da un design muscolare e dalla linea rastremata del tetto, forte dei montanti C fortemente inclinati in pieno stile coupè. La sezione inferiore dei cristalli posteriori segue una linea ascendente: un tratto distintivo della vettura.  I due motori elettrici asincroni, uno in corrispondenza di ciascun assale, sono assistiti da un'elettronica di potenza e nel caso della versione 55 quattro erogano complessivamente 360 CV e 561 Nm di coppia. Valori che consentono al suv -coupè Audi di accelerare da 0 a 100 km/h in 6,6 secondi, raggiungendo una velocità massima di 200 km/h. Se il conducente passa dalla posizione di marcia D a S e preme a fondo il pedale dell'acceleratore, si attiva la modalità Boost, disponibile per otto secondi durante i quali il powertrain eroga complessivamente 408 CV e 664 Nm di coppia. Audi e-tron Sportback 55 quattro scatta così da 0 a 100 km/h in 5,7 secondi.e elevate performance in termini di trazione e dinamica di marcia, su ogni terreno e con qualsiasi condizione atmosferica, sono assicurate da una nuova generazione quattro: la trazione integrale elettrica. Per ottenere il massimo rendimento, nella maggior parte dei casi il SUV coupè elettrico utilizza in misura prevalente, quando non esclusiva, il motore elettrico posteriore. L'unità anteriore entra in azione qualora il conducente richieda più potenza di quanta il motore elettrico posteriore possa fornire oppure, proattivamente, prima che la motricità si riduca a causa del fondo sdrucciolevole. Lo schema delle sospensioni è a cinque bracci. Il servosterzo progressivo di serie adegua la demoltiplicazione in funzione dell'angolo di sterzata e adatta la servoassistenza in base alla velocità. I cerchi in lega da 19 pollici sono ottimizzati dal punto di vista aerodinamico e adottano pneumatici 255/55 R19 dalla ridotta resistenza al rotolamento. Grazie ad un passo di 2.928 millimetri, Audi e-tron Sportback garantisce una generosa abitabilità per cinque persone e i bagagli. Audi e-tron Sportback è caratterizzata da rivestimenti, modanature e colori sapientemente armonizzati tra loro, spaziando dalla raffinata pelle Valcona all'alluminio spazzolato. Il concept digitale dei comandi e della visualizzazione è completato dall'Audi virtual cockpit da 12,3 pollici, gestibile mediante il volante multifunzione. Tra i vari sistemi di assistenza, il pacchetto City include il sistema di assistenza agli incroci, l'assistente al traffico trasversale posteriore, l'avvertimento al cambio di corsia e l'avviso di uscita. Vendite da aprile 2020 con prezzi da 75.400 per la variante 50 quattro e da 87.400 euro per la top di gamma 55 quattro. Cifre non proprio alla portata di tutti, ma saranno almeno realmente giustificate dalle prestazioni promesse dalla vettura?