Il 15 novembre obbligo di catene o gomme da neve in Umbria: ecco dove

GOMME & MOTORI

Dal 15 novembre obbligo catene o gomme invernali

06.11.2019 - 18:11

0

In Italia dal 15 novembre al 15 aprile (salvo differenti disposizioni segnalate localmente) vige l’obbligo di montare gli pneumatici invernali, o di avere quantomeno le catene a bordo, se si percorrono determinate strade o se le condizioni meteorologiche lo rendono necessario.


Per questo l’Unione nazionale consumatori (Unc) riassume le informazioni utili per stare in regola e ricorda i rischi che si corrono. Innanzitutto chi non rispetta l’obbligo mette in pericolo la propria e altrui sicurezza, nelle condizioni meteo avverse.

Poi rischia multe anche salate.

Le sanzioni dipendono dal tipo di strada su cui è stata commessa l’infrazione: nei centri abitati da 41 a 169 euro, che si riduce a 28,70 euro se viene pagata entro cinque giorni; da 85 euro a 338 sulle autostrade e strade extraurbane, principali o assimilate, ridotta a 59,50 euro se pagata entro cinque giorni. In caso di accertamento della violazione, il proprietario del mezzo non potrà proseguire la sua corsa: in caso contrario, oltre alla sanzione amministrativa rischia anche la decurtazione di tre punti della patente.

Gli pneumatici sono essenziali per la sicurezza di marcia, ma non basta controllare battistrada e pressione. Dobbiamo imparare a leggere attentamente la carta di circolazione che riporta tutte le informazioni che ci servono per metterci al riparo da sanzioni, inevitabili in caso di irregolarità che non sfuggono al primo controllo della stradale o dei vigili. La situazione si complica dopo che i sindaci di località con forti variazioni climatiche, hanno esercitato il potere di prescrivere l’obbligo d<WC>egli pneumatici invernali nel territorio, in periodi definiti dell’anno. Il ministero dei Trasporti, con la circolare numero 1.049 del 17 gennaio 2014, ha chiarito che chi monta pneumatici di tipo m+s (mud + snow, ovvero fango + neve) con codice di velocità inferiore a quanto indicato in carta di circolazione, può viaggiare dal 15 ottobre al 15 maggio. Pertanto, viene concesso un mese, prima e dopo la vigenza delle ordinanze, per effettuare il rimontaggio dei pneumatici di tipo estivo, ovvero con caratteristiche prestazionali di serie.

Di conseguenza, a partire dal 16 maggio e sino al 14 ottobre, non è consentita la circolazione con pneumatici m+s, a meno che la carta di circolazione specifichi questo tipo di pneumatico come di serie, con codici di velocità inferiori a quelli riportati in carta di circolazione: l’infrazione di riferimento comporta, non solo significative sanzioni pecuniarie (da 419 euro a 1.682 euro), ma anche il ritiro della carta di circolazione e l’invio in revisione del veicolo. 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Antonella Napoli, un'altra giornalista sotto protezione

Antonella Napoli, un'altra giornalista sotto protezione

Roma, 19 nov. (askanews) - Molti, troppi, giornalisti italiani sono sotto scorta e sotto sorveglianza perché minacciati a causa del loro lavoro. Ad askanews la giornalista e scrittrice Antonella Napoli, presidente di italians for Darfur, racconta la sua esperienza. Da mesi è sotto sorveglianza dopo essere stata minacciata dai Fratelli Musulmani per i suoi servizi giornalistici sul Sudan. "Sono ...

 
Antonella Napoli, un romanzo sull'orrore dei bambini soldati

Antonella Napoli, un romanzo sull'orrore dei bambini soldati

Roma, 19 nov. (askanews) - "Una realtà drammatica che non conosce fine". E un fenomeno che va ben oltre le endemiche guerre africane ma ritroviamo nel pieno del conflitto siriano, con Daesh, e in molti conflitti in Asia o America Latina. La piaga dei bambini soldato è ancora aperta e Antonella Napoli, giornalista, scrittrice, presidente di Italians for Darfur ha dedicato al tema un romanzo: ...

 
Bolivia, gas lacrimogeni contro i sostenitori di Evo Morales

Bolivia, gas lacrimogeni contro i sostenitori di Evo Morales

La Paz, 19 nov. (askanews) - Migliaia di sostenitori di Evo Morales sono scesi in strada nella capitale boliviana La Paz, con la polizia che li ha dispersi con i gas lacrimogeni, per chiedere le dimissioni della presidente ad interim Jeanine Anez. Intanto la Chiesa Cattolica, molto influente nel Paese, ha auspicato un dialogo nazionale per mettere fine a oltre un mese di violenti proteste che ...

 
Apre il primo negozio Nintendo a Tokyo: da Super Mario a Zelda

Apre il primo negozio Nintendo a Tokyo: da Super Mario a Zelda

Milano, 19 nov. (askanews) - Nintendo ha aperto il suo primo negozio a Tokyo. Migliaia di oggetti, piatti, tazze, pupazzi, dedicati al colosso dei videogiochi e ai suoi protagonisti, da Super Mario a Zelda. Lo store, a due passi dal celebre incrocio di Shibuya è parte di un nuovo complesso in città dedicato al mondo dei videogame.

 
Miss Blumare, due umbre in finale

Umbria

Miss Blumare, due umbre tra le finaliste finale

C’erano anche le umbre Sofia Minchiatti ed Eva Bettini tra le 56 candidate alla finale nazionale della 12esima edizione di Miss Blumare 2019. Il concorso di bellezza ha avuto ...

19.11.2019

Paul McCartney in concerto in Italia: caccia ai biglietti

L'appuntamento

Paul McCartney in concerto in Italia: caccia ai biglietti

Fan di Paul McCartney e dei Beatles scatenati per la notizia di alcune date in Italia dell'ex componente dei quartetto di Liverpool. Il tour “Freshen Up Tour” farà tappa nel ...

19.11.2019

Vasco Rossi: "Non sono negoziabile". Da giovedì 21 novembre i biglietti dei concerti 2020

Musica

Vasco Rossi: "Non sono negoziabile". Il post che piace ai fan

"Questo sono io e non sono negoziabile". A due giorni dall'inizio della vendita generale dei biglietti del Non Stop Live Festival, Vasco Rossi pubblica uno dei suoi soliti ...

19.11.2019