Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ibride o full electric: Volvo lanciata nel futuro

Sergio Casagrande
  • a
  • a
  • a

di Giacomo Polverigiani Con la carriera della V40 ormai ai titoli di coda, finisce per Volvo l'era del motore endotermico e inizia quella dell'ibrido e dell'elettrico. Infatti non verranno più prodotte auto a propulsione tradizionale al fine di centrare l'obiettivo di immettere sul mercato un milione di vetture elettrificate entro il 2025. Questa scelta, apparentemente rivoluzionaria, ha al contrario solide basi nella storia recente della casa svedese – inclusa a pieno diritto tra le “most ethical companies” del mondo- che ha lanciato la sua prima vettura elettrica sperimentale circa un decennio fa e la sua prima ibrida nel lontano 2012. Un impegno a tutto campo a favore dell'ecologia, verso l'obiettivo dell' impatto zero sul clima, grazie a stabilimenti autosufficienti dal punto di vista energetico e bonificati da ogni genere di plastica monouso. Nel solco di questo impegno trovano la giusta collocazione i nuovi modelli Plug-in Hybrid e Mild-Hybrid pensati per il mercato europeo; una flotta di ben 42 veicoli eco-compatibili la cui punta di diamante sarà la V40, totalmente elettrica, ormai prossima al lancio internazionale. In Italia sono sette i modelli disponibili, indicati dalle sigle T6 e T8, dotati della tecnologia Plug-in Hybrid e cinque, contrassegnati dalla lettera B, quelli a bassa elettrificazione detti Mild Hybrid. Un discorso a parte lo meritano le S60 ed XC60 firmate Polestar capaci di ben 405 cv e 670 Nm. Queste vetture smentiscono la tipica sobrietà delle Volvo facendosi riconoscere grazie a dettagli particolarmente vistosi come i cerchi in lega forgiati da 22” e le gigantesche pinze sviluppate da Akebono. Ma ci si accorge della griffe anche quando si gioca con l'acceleratore perché quelle che scaturiscono sono prestazioni ibride da primato: motore a doppia sovralimentazione con compressore elettrico – che elimina il turbo-lag – e motore a batteria lavorano insieme per il massimo divertimento (poco più di 4 secondi da 0 a 100 km/h) e il minimo consumo (la casa dichiara oltre 30 Km con un litro di verde). Oggi la tecnologia Plug-in Hybrid Twin Engine, con potenza “limitata” a 340 cv, è disponibile comunque su tutte le auto della serie 60 e 90 e sulla XC40 e rispetto alla prima generazione il miglioramento è netto a cominciare dall' l'autonomia praticamente raddoppiata. Si possono percorrere fino a 50 km in modalità totalmente elettrica prima di dover ricaricare le batterie da 11.6 kWh ed il “pieno” elettrico si completa in circa due ore nel caso si possa usufruire di una colonnina da 7,4 Kw. Se non si dispone di una colonnina o di una wall-box dedicata, occorrono 5 ore per ricaricare dalla normale presa di corrente ma si può anche attivare la modalità di ricarica in marcia e sarà il motore endotermico a provvedere alle batterie. Questa funzione è particolarmente utile se si è in viaggio con le pile scariche e si devono raggiungere zone a traffico limitato oppure se si prevede di dover utilizzare le quattro ruote motrici dato che la trazione al retrotreno è affidata proprio al motore elettrico da 87 cavalli. Tecnologicamente più vicine alle auto cui siamo abituati, per via dell'assenza di batterie speciali e per la relativa semplicità del sistema, sono le versioni Diesel B4 e B5 delle serie 60 e 90. In questo caso l'ibridazione avviene tramite il potenziamento a 48V del sistema elettrico dell'auto. La potenza aggiuntiva di circa 11 cavalli non consente di viaggiare in elettrico ma serve ad aiutare il propulsore termico nelle accelerazioni immettendo nel sistema l'energia recuperata in fase di frenata. Al volante non si percepisce quasi la sua presenza che si traduce, per i più attenti, in una maggiore fluidità ed assenza di vibrazioni sotto carico. Guardando ai consumi si noterà invece un risparmio di carburante di circa il 15% nella guida cittadina che tenderà a ridursi in ambito extraurbano. I prezzi partono dai 45.150 euro della XC 40 T5 fino a raggiungere gli 87.550 euro della XC90 T8.