Subaru Levorg

Subaru Levorg

LA PROVA DI GUIDA

Subaru Levorg: l'evoluzione del "Safety Tourer"

20.07.2019 - 18:48

0

di Giovanni Massini

La Subaru Levorg è sul nostro mercato da 4 anni, un prodotto non troppo noto alle masse, per la verità, che ha venduto, dal 2015 al 2018, circa 900 unità, ma ben conosciuto da un ristretto gruppo di estimatori. Clienti estremamente fidelizzati, che si avvicinano al marchio delle Pleiadi, ricercando due valori fondamentali: sicurezza ed affidabilità.

Non abbiamo a che fare con una sportiva super prestazionale o con un super fuoristrada, il segreto di questa wagon, lunga 4.690 mm, è racchiuso tutto nell’appellativo, che gli ha dato la Subaru: “Safety Tourer”.

La casa giapponese ha fatto della sicurezza uno dei suoi punti forti e stima, entro il 2030, un ambizioso risultato di: “0” vittime stradali, a bordo di sue vetture. Tracciando una breve panoramica globale: nel mondo la Subaru è in costante crescita e lo scorso anno ha venduto 1.080.000 vetture, con il mercato Usa a fare da traino. In Italia, l’immatricolato è stato di 3.366 unità e per il 2019 si stima una leggera flessione, anche se si attende il nuovo Mild Hybrid, che dovrebbe arrivare a fine anno.

Tornando a noi, la Levorg è solo wagon, con un super bagagliaio, che va dai 522 ai 1.446 litri ed una capacità di traino da 1.545 kg. La trazione è integrale “Active Torque Split”, a controllo elettronico ed agisce, di norma, con il 60% della coppia sull’anteriore, ma in caso di bisogno, la manda anche al 100% da un asse all’altro. Unica la motorizzazione, che va in controtendenza con la moda del momento. Invece di una cubatura contenuta, con turbocompressore, qui abbiamo un 2.0 litri “Boxer” aspirato da: 150 Cv e 198 Nm di coppia massima, abbinato ad un cambio automatico “Linetronic”, rivisto.

Un Cvt molto sofisticato, che agisce su vari parametri: velocità dell’auto, giri motore, affondo sull’acceleratore, ecc. Ne consegue un’erogazione fluida, ma al tempo stesso, priva di quel fastidioso salire di giri, caratteristico di questi cambi e c’è la possibilità di regolare avanzamento e scalate, sulla base di rapporti virtuali, gestibili con paddles al volante. Esteticamente, cambia poco o niente, l’operazione più visibile, in linea con l’anima di questa wagon, che ha conquistato le ambitissime 5 stelle Euro Ncap (il massimo riconoscimento per la sicurezza), è l’eliminazione della presa d’aria sul cofano, che la sportivizzava.

Ora è d’uopo parlare di sicurezza, che in termini Subaru, si traduce in: “EyeSight”, sistema che si avvale di sensori vari e della lettura di due telecamere definite “Stereo”, che riproducono la stessa visione umana, ovviamente più performante. Il sistema è stato ulteriormente aggiornato, rispetto alla precedente versione ed ora manda anche indicazioni visive, colorate, sul parabrezza: giallo, verde e rosso (che è ovviamente il massimo della pericolosità). Le funzioni aggiornate riguardano soprattutto il “Pre-Collision Breaking”, che riconosce pedoni e ciclisti ed interviene evitando o mitigando la collisione. In totale, il sistema, di serie su tutte e due gli allestimenti Levorg, opera come una sorta di autopilota: adattando automaticamente il cruise control, garantendo la ripartenza, quando ci si ferma ad un o stop o si sta in fila e tanto altro (i sistemi sono disinseribili).

Al volante, l’auto è piacevolmente neutra, sorprende soprattutto la risposta del cambio, che a velocità costante abbassa il regime di giri al minimo possibile, garantendo percorrenze interessantissime (oltre i 16 km/litro a 130 km/h). Interessante anche il dispositivo che, a bagagliaio pieno e con lunotto ostruito, proietta l’immagine posteriore della telecamera, sullo specchietto retrovisore.  

Due gli allestimenti: Style e Premium ed i prezzi partono dai 32.000 euro.

 

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

La Pupa e il secchione 2020: Stefano Beacco fa il bagno nudo poi promette alla Scalzi. Video

Televisione

La Pupa e il secchione 2020: Stefano Beacco fa il bagno nudo poi promette alla Scalzi. Video

La Pupa e il secchione 2020. Fra i protagonisti assoluti c'è Stefano Beacco. Nasce un flirt con la Pupa Martina Di Maria e, al contempo, scatena anche le gelosie della sua ...

22.01.2020

La Pupa e il secchione 2020, l'interrogazione della pupa "Asti? In Umbria". Gli strafalcioni. Video

Televisione

La Pupa e il secchione 2020, l'interrogazione della pupa "Asti? In Umbria". Gli strafalcioni. Video

La temutissima maestra Flavia nella terza puntata de La pupa e il secchione 2020. L'insegnante interroga le pupe e i pupi che sono stati istruiti dai loro secchioni. Se la ...

21.01.2020

Italia's Got Talent 2020, le anticipazioni della seconda puntata

Spettacolo

Italia's Got Talent 2020, le anticipazioni della seconda puntata

Mercoledì 22 gennaio va in onda su Tv8 la seconda puntata di Italia's Got Talent 2020. Dopo le spettacolari esibizioni della prima puntata (guarda qui il meglio della scorsa ...

21.01.2020