Quella costola che potrebbe lasciare il Partito democratico

Quella costola che potrebbe lasciare il Partito democratico

18.07.2013 - 15:33

0

Che le grandi manovre siano già iniziate non è certo una novità. In vista della “Primavera eugubina” già in molti si sono mossi e hanno avanzato la loro candidatura. Nel Pd, ad esempio, non è un mistero che i “Pecciani” abbiano indirizzato le loro forze verso Raffaello Di Benedetto, il super assessore che Guerrini ha poi defenestrato senza tanti complimenti prima di essere, a sua volta, cacciato in modo inglorioso da Palazzo Pretorio. Con Di Benedetto potrebbero esserci Michele Sarli e Gianni Fiorucci. Insomma, non tutti, ma una parte dei Democratici sì. C’è poi il gruppo Smacchi che vive posizioni totalmente alterne e l’ala guerriniana oggi più distaccata con l’ex sindaco impegnato nella nuova associazione di ispirazione renziana. Come dire: basta con le beghe locali, meglio portarsi su altri canali. Vedremo. Resta, però, nel maggior partito cittadino una profonda spaccatura. Che non fa bene al Pd e che Smacchi (intervista a pagina 6) vorrebbe superare con le primarie per evitare pericolose fughe di voti. Traduzione? Non si trova l’accordo unitario, qualcuno prende armi e bagagli (voti e consenso) e li trasferisce altrove. Dando vita a una di quelle famose liste civiche di cui ora tanto si parla con il rischio “riciclaggio” che Carlo Pierotti (Gubbio Partecipa) vuole azzerare con regole precise. A sinistra c’è poi l’incedere di Luca Baldelli, candidato in pectore della Rifondazione goracciana e forse dell’Idv. Nel mezzo i trasversali grillini che hanno trovato nell’ex assessore Umberto Lepri un possibile candidato. Si parla molto dei nomi e poco dei programmi, dice Carlo Pierotti. Vero, ma a oggi di contenuti se ne vedono ancora pochini e, di solito, tranne rare eccezioni l’agenda dei partiti e i loro propositi sono quasi tutti uguali. E per favore, non tacciatemi di qualunquismo...

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Eurogruppo, Centeno: "Accordo molto vicino, necessario compromesso"

Eurogruppo, Centeno: "Accordo molto vicino, necessario compromesso"

(Agenzia Vista) Lisbona, 09 aprile 2020 Eurogruppo, Centeno: "Accordo molto vicino, necessario compromesso" "Chiedo a tutti i ministri delle finanze di dare il loro accordo a un piano forte per proteggere le nostre economie da questa minaccia comune. La buona notizia è che siamo molto vicini a un accordo. Voglio credere che questa volta saremo all'altezza dell'occasione e dimostreremo lo spirito ...

 
Mafia ed eurobond, l'attacco di Die Welt fa infuriare l'Italia

Mafia ed eurobond, l'attacco di Die Welt fa infuriare l'Italia

Roma, 9 apr. (askanews) - "Frau Merkel rimanga ferma!", ovvero tenga la posizione assieme all'Olanda contro il Fondo europeo di investimenti, finanziato da debito comune, leggi "coronabond", sostenuto da Francia, Italia, Spagna e altri paesi per la ripresa economica dell'Ue. Questo il titolo dell'articolo del quotidiano tedesco Die Welt (a firma di Christoph B. Schlitz) che ha fatto infuriare ...

 
Coronavirus, i nidi privati e convenzionati: rischiamo chiusura

Coronavirus, i nidi privati e convenzionati: rischiamo chiusura

Roma, 9 apr. (askanews) - Scuole chiuse per il coronavirus e didattica a distanza. Ma la realtà dei nidi è molto più complicata. Sono migliaia in tutta Italia le strutture private che si sostengono solo con le rette pagate dai genitori. Con la chiusura devono affrontare comunque oneri d'affitto e spese fisse, rischiano di non farcela e si sentono abbandonati dal governo. Molti hanno chiesto aiuti ...

 
Gli italiani non rinunciano alla Pasqua, ma sarà social: videochiamate e uova virtuali

LA FESTIVITA

Gli italiani non rinunciano alla Pasqua, ma sarà social: videochiamate e uova virtuali

Una Pasqua diversa dal solito. Genitori anziani nelle loro abitazioni, figli costretti a rimanere in altre città per studio o lavoro. Insomma sarà una Pasqua nel segno ...

09.04.2020

La Casa di Carta, Helsinki indica un calciatore come attore per la popolare serie spagnola. Chi è

TV

La Casa di Carta, Helsinki indica un calciatore come attore per la popolare serie spagnola. Chi è

C'è la candidatura di un calciatore per entrare a far parte della grande famiglia della popolare serie spagnola “La Casa de Papel”. L'attore serbo Darko Peric, che nella ...

09.04.2020

Fabrizio Corona e Nina Moric di nuovo insieme: la coppia regina del gossip sta tornando

TV

Fabrizio Corona e Nina Moric di nuovo insieme: la coppia regina del gossip sta tornando

Nina Moric e Fabrizio Corona di nuovo insieme? Secondo un’indiscrezione lanciata dal settimanale Oggi, i due ci stanno riprovando. D'altronde nell'ultimo periodo i due si ...

09.04.2020