Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Insulti razzisti, la vittima è un rifugiato

Shadrak Ajero Smith

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Un insulto su un campo di Seconda categoria (LEGGI L'ARTICOLO) ha fatto emergere una storia che mescola dramma e bontà. Il ragazzo al centro dell'episodio razzista è Shadrak Ajero Smith. Seduto su un divanetto in casa di “mama” Genoveffa, a Rotecastello, non vuol parlare di ciò che è successo durante la partita Collepepe-Fabro.  E' nato in Nigeria dove ha vissuto fino a quando nel 2015 è fuggito, dopo l'uccisione del padre e del fratello.  Servizio completo nell'edizione di venerdì 5 aprile del Corriere dell'Umbria