Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia in emergenza anche con il Cosenza: oltre alla difesa problemi a centrocampo

Dragomir sarà fermato dal giudice sportivo

Nicola Uras
  • a
  • a
  • a

Emergenza era a Carpi ed emergenza sarà sabato al Curi contro il Cosenza. Nesta spera di non doversi abituare a dover allestire il Perugia tenendo più conto delle assenze che delle presenza ma tant'è. La situazione è la seguente: Verre e Dragomir domani saranno squalificati dal giudice sportivo (erano entrambi in diffida e al Cabassi sono stati ammoniti) mentre Falasco e Kingsley hanno riportato degli infortuni che li terranno lontano dal campo per diversi giorni. In più alla ripresa andranno monitorate le condizioni di El Yamiq e Mazzocchi. Il primo si è fermato la scorsa settimana per un risentimento muscolare e si tenterà il recupero. Il terzino non è stato bene a poche ore dalla sfida di Carpi (pare abbia ricevuto una forte botta durante la rifinitura) quindi dovrebbe farcela. Alla conta quindi sono quattro i giocatori sicuramente assenti, uno resta in dubbio mentre un'altro dovrebbe essere recuperato.  LA VITTORIA CON IL CARPI “Kingsley penso ne abbia per due o tre settimane – ha detto Nesta dopo il successo sul Carpi – non so di preciso perché devo parlare ancora con il dottore. Discorso simile per Falasco. Per il Cosenza sono squalificati Dragomir e Verre, sarà un'altra battaglia e la prepareremo, pensando partita per partita, con i giocatori a disposizione”. Tra infortuni e squalifiche, potrebbe dunque essere necessario accorciare i tempi di inserimento di Rosi. L'ultimo rinforzo del mercato invernale è reduce da otto mesi di inattività. “Valuteremo, lui ha dato la massima disponibilità dal primo giorno. Ha tanta voglia ma anche bisogno di un periodo di adattamento. Se c'è da accelerare i tempi, punterà sull'esperienza”. Quindi con il recupero di Mazzocchi o il lancio di Rosi si potrebbe tornare a giocare a quattro in difesa, altrimenti sarà di nuovo a tre. Senza dimenticare l'opzione Moscati. E se in difesa i giocatori sono contati, a centrocampo mai erano mancati insieme Dragomir e Verre: nuove soluzioni cercansi. LA MALEDIZIONE DEI RIGORI  servizio di Nicola Uras